Italy - Italian

I siti web di ABB usano i cookie. Accedendo a queste pagine si accetta il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Aula Giulio Cesare in Campidoglio: sicurezza e comfort

Soluzioni ABB per l'efficienza energetica

L’Assemblea Capitolina svolge le sue attività nell’aula Giulio Cesare, dotata di 84 scranni con touch screen per il voto elettronico e accesso tramite scheda magnetica, analogamente alla Camera dei Deputati. Si aggiungono le postazioni degli Assessori, del Sindaco, del Presidente dell’Assemblea Capitolina e circa 400 posti per la cittadinanza.

La Presidenza dell’Assemblea Capitolina ha fissato come obiettivi strategici di progetto:
- Determinazione puntuale degli scenari luminosi per la gestione automatica delle varie situazioni d’aula.
- Automazione di alcuni processi, come l’apertura dei finestroni e la movimentazione dei massicci lampadari in acciaio e cristallo.
- Controllo e monitoraggio centralizzato di tutte le funzioni.

Si ringraziano:

Presidente dell’Assemblea Capitolina:
Marco Pomarici

System Integrator (CAT ABB) FC Automazioni srl di Roma:
Giorgio Cecchini.
Il contesto
L'applicazione
I vantaggi

L’automazione centralizzata e protetta da password 

A quasi 90 anni dall’ultimo restauro, l’aula Giulio Cesare è stata sottoposta ad un radicale intervento di restauro, architettonico e tecnologico. Tutte le funzioni realizzate (automazione argani lampadari e motori finestroni, scenari luminosi, sicurezze ad uomo presente, allarmi di mal funzionamento) sono gestibili dal touch screen ABB SMARTtouch 6136/100c–500, posizionato alle spalle del Presidente dell’Assemblea.

Gli scenari sono modificabili dal personale, con password a livelli di abilitazione diversificati secondo il ruolo degli utenti. 

Soluzioni adottate

Il sistema impiega touch screen e attuatori ABB i-bus KNX®, per usufruire della massima flessibilità dello standard di comunicazione KNX e per rendere più agevoli eventuali successive personalizzazioni. Queste le realizzazioni più significative.

Abilitazione della forza motrice.
L’arredamento in legno della sala rende elevato il rischio d’incendi. Ai fini della sicurezza, è dunque molto importante che le prese di corrente degli scranni dei Consiglieri e della sala siano disattivabili in automatico e da touch screen, visto che gli interruttori per il disinserimento manuale sono disagevoli da raggiungere.
In questo modo si prevengono possibili sovraccarichi e/o cortocircuiti in tutti i momenti in cui la sala non è presidiata.

Gestione sicura dei lampadari
.
I quattro lampadari di acciaio e cristallo, ciascuno del peso di circa 250 kg, sono fissati ad una volta alta 15 metri. La loro delicata movimentazione è gestita da un sistema automatizzato di paranchi che minimizza vibrazioni ed oscillazioni. Due attuatori di uscita ABB SA/S 4.6.1 adottano due diverse logiche di sicurezza. La prima, automatica, agisce da 15 metri a 2,5 metri, con blocco della forza motrice prima dell’arrivo ad altezza d’uomo. La seconda, con codice d’accesso software, opera invece in modalità “uomo presente”, ossia solo a seguito della pressione manuale e continuata di un pulsante. 

Gestione ottimale delle lampade ad ioduri. Le lampade ad ioduri metallici impiegate offrono un’eccellente resa cromatica e la miglior efficienza energetica per ampi spazi. L’automazione realizzata ne garantisce la gestione ottimale, prevenendo gli inconvenienti generati dal lungo tempo di riaccensione a caldo, tipico di queste lampade. Infatti, in caso di eventuali erronei spegnimenti dei punti luce, questa lentezza intrinseca impedisce riaccensioni immediate causando prolungate situazioni di buio, particolarmente imbarazzanti in un luogo pubblico come una sala pubblica. 
Per eliminare il rischio di spegnimenti inopportuni ad eventi in corso, dovuti ad interventi manuali errati, e per evitare le dimenticanze ad eventi conclusi, tramite l’attuatore di uscita ABB a 12 canali 16A SA/AS 12.16.5 collegato a KNX, l’accensione e lo spegnimento delle luci sono stati automatizzati in funzione di scenari luminosi scrupolosamente definiti dalla Presidenza dell’Assemblea Capitolina, secondo le modalità d’utilizzo della sala: consiglio comunale, cerimonie ufficiali, mostre, pulizie, notte, vacanze.

Apertura automatica dei finestroni.
I tre preziosi finestroni d’epoca della sala, posizionati a più di 10 metri di altezza, sono pesanti, fragili e potenzialmente pericolosi, per il rischio che eventuali frammenti o vetri rotti possano cadere sulle persone presenti. Personalizzarne l’automazione, grazie agli attuatori ABB SA/S 8.6.1 collegati al bus KNX, è stato un grandissimo vantaggio. Ad esempio, apertura e chiusura non sono più gestite manualmente dal personale, che in passato accedeva dall’esterno su stretti e disagevoli cornicioni. 
Gli stessi attuatori controllano i motori a potenza variabile, con una funzione di sicurezza (blocco forzatura) che disattiva il motore al superamento di un predeterminato valore di spinta in caso di ostacoli, evitando così forzature e tensioni superficiali. L’impostazione dei valori d’inizio e fine corsa (apertura/chiusura) serve, tra l’altro, ad evitare che le finestre sbattano contro le cornici degli infissi. I finestroni sono apribili parzialmente, in relazione ai valori di temperatura in sala e all’esterno e al numero di persone presenti, abbinando così al risparmio energetico uno standard di comfort ambientale ripetibile ed accuratamente definito ed eliminando gli interventi manuali discrezionali dell’operatore.

Vantaggi ottenuti


- Risparmio energetico, grazie ai cicli automatici di accensione e spegnimento, per evitare di lasciare i punti luce accesi dopo gli eventi, in giornate festive o di elevata luminosità ambientale.
- Radicale riduzione degli interventi manuali, maggiore efficienza e aumento della sicurezza degli operatori.
- Gestione con criteri rigorosi di sicurezza e protezione dei delicati e pesanti lampadari in cristallo ed acciaio.
- Miglioramento del comfort ambientale grazie alla gestione automatica dei finestroni al variare della temperatura in sala.
- Flessibilità rispetto ad eventuali esigenze future di:
• automazione dell’illuminazione della piazza prospiciente il Campidoglio e di tutto il colle Capitolino
• remotizzazione del controllo delle funzioni di sala, tramite il software ABB Winswitch
• gestione energeticamente intelligente del sistema di riscaldamento / condizionamento
• monitoraggio remoto del sistema: illuminazione sala e spazi esterni, finestroni, condizionamento, riscaldamento