Italy - Italian

I siti web di ABB usano i cookie. Accedendo a queste pagine si accetta il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Edifici e infrastrutture: Soluzioni per le Smart City

La gestione degli edifici gioca un ruolo fondamentale nella logica di una smart city, in particolare per quanto riguarda l’efficienza energetica.

È noto, infatti, che nella maggior parte dei Paesi gli edifici assorbono mediamente il 40% dell’energia consumata, che impiegano nei diversi impianti tecnologici (riscaldamento, ventilazione, condizionamento, illuminazione) e nel funzionamento degli elettrodomestici.

ABB offre una gamma molto ampia di soluzioni che danno la possibilità di gestire in modo efficace uffici, scuole, data center, alberghi, ospedali, abitazioni e strutture commerciali, impianti sportivi e aeroportuali, grazie a prodotti e sistemi che consentono di ottimizzare i consumi energetici, ma anche di accrescere la sicurezza e il comfort.
  
I sistemi di home e building automation contribuiscono notevolmente al raggiungimento di questi obiettivi mediante diverse funzioni che possono automatizzare l’operatività degli impianti, per esempio mantenendo a un livello costante l’illuminazione e la climatizzazione di un ambiente al variare delle condizioni esterne di luminosità e di temperatura e in base alla presenza o meno di persone nel locale. In questo modo l’energia viene consumata solo quando occorre e nella quantità necessaria. Inoltre è possibile il controllo e la gestione remota degli impianti, e quindi il controllo stesso di quanto avviene nell’edificio o nell’abitazione, tramite PC, tablet o smartphone.

Altri prodotti ABB che danno un significativo contributo all’efficienza energetica sono i convertitori di frequenza per il controllo dei motori elettrici che, nel caso delle applicazioni negli edifici, sono impiegati principalmente per azionare ventole e pompe negli impianti di ventilazione, condizionamento dell’aria e riscaldamento. Agendo sulla velocità dei motori per regolare le portate di aria e acqua, questi apparecchi consentono importanti risparmi di energia.

Referenze

Freedom Group
Appartamento Brescia
ING DIRECT
Ospedale Niguarda
Telecom Italia

Freedom Group

ABB ha fornito il primo innovativo modulo PASS M0H (Plug and Switch System) da installare nel Regno Unito in un nuovo data center attualmente in costruzione destinato a diventare il centro di elaborazione dati più ecologico del Paese.

 Il modulo PASS M0H, realizzato presso l’Unità ABB di Lodi,  viene fornito già completamente assemblato e testato in fabbrica. Ciò significa che può essere installato rapidamente, riducendo così fortemente le operazioni da eseguire in loco e tutti i costi associati e che necessita di una manutenzione minima poiché tutti i contatti in tensione sono isolati in gas SF6. 

 Per un operatore di data center ciò significa che è possibile riservare maggiore spazio ai server senza perdere nulla in termini di prestazioni o affidabilità nella connessione alla rete. Questa soluzione, inoltre, consente di ridurre al minimo le risorse necessarie per le opere di ingegneria civile e per i lavori necessari alla installazione e messa in servizio del sistema.

Appartamento nel borgo storico di Brescia

Applicazione di home automation nella ristrutturazione di un appartamento in una palazzina d’epoca. Da un touch screen di utilizzo semplice e immediato è possibile comandare accensioni, spegnimenti e regolazione delle luci stanza per stanza, attivare gli scenari predefiniti, programmare la termoregolazione dei locali, ricevere segnali ed eventuali allarmi, aprire e chiudere le ante motorizzate delle finestre, gestire in modo più razionale gli elettrodomestici attraverso prese elettriche controllate.

Il controllo dell’abitazione e degli impianti è possibile anche da remoto su dispositivi tablet e smartphone.

Oltre al comfort, tutte queste funzioni, e in particolare il controllo dell’illuminazione e della termoregolazione, contribuiscono in modo significativo ad aumentare l’efficienza energetica dell’appartamento.

ING DIRECT

Nei 13 nuovi concept store di ING DIRECT Italia ABB ha installato un sistema di building automation a standard internazionale KNX per il comando e il controllo dell’illuminazione e delle linee elettriche di alimentazione, completamente gestito attraverso il sistema di supervisione GEMMS di SAET.

Gli orologi programmatori inviano comandi di accensione e spegnimento o valori di luminosità per i dimmer di regolazione in base agli orari. I rilevatori accendono o spengono le luci in funzione sia della presenza di persone che del livello di luminosità locale, evitando sprechi nei vari momenti della giornata e a seconda delle stagioni.


La gestione centralizzata consente un controllo più efficiente e puntuale sull’intera rete, ottimizzando assistenza e manutenzione e facilitando anche l’integrazione delle ulteriori “filiali” che si aggiungeranno a quelle già attive. Grazie ai contatori elettronici connessi con il sistema è possibile anche controllare l’efficienza energetica.

Ospedale Niguarda di Milano

ABB ha fornito un sistema di home automation per due appartamenti pre-dimissioni destinati alla cura, alla riabilitazione e al reinserimento sociale, familiare e lavorativo delle persone colpite da lesioni midollari.

Il principale obiettivo è quello di mettere i pazienti dell’Unità Spinale dell’ospedale in condizioni di maggiore autonomia possibile per lo svolgimento delle più comuni attività domestiche, sperimentando le problematiche legate all’abitare prima del rientro definitivo al proprio domicilio e le possibili agevolazioni offerte dai sistemi domotici per il controllo e la gestione delle più comuni funzioni impiantistiche, come apertura/chiusura di infissi e oscuranti, illuminazione, sicurezza della persona (chiamate di allarme), accensione/ spegnimento di apparecchi domestici.

Telecomitalia, Rozzano

ABB è stata scelta per la distribuzione elettrica di media e bassa tensione di uno dei data center più strategici e potenti in Italia, in termini di energia elettrica richiesta, modularità e affidabilità.

L’esigenza principale era la conformità agli standard antisismici richiesti dall’impianto Tier IV del Data Center di Telecomitalia S.p.A. a Rozzano (MI) ampliato a 9 MW, ma anche la necessità di operare sul sito, senza compromettere il corretto funzionamento e la continuità di servizio.

Lo spazio occupato dai quadri elettrici è stato ottimizzato dall’accessibilità dall’alto dei cavi di potenza e la possibilità di montare due interruttori aperti della serie Emax per ogni colonna, senza pregiudicarne le prestazioni e garantendo la massima sicurezza e affidabilità.

In evidenza