Italy - Italian

I siti web di ABB usano i cookie. Accedendo a queste pagine si accetta il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Tecnologie collaudate per le criticita' del nostro tempo

Nel 2015, i leader di tutto il mondo hanno definito diversi accordi cruciali con l'intento di salvaguardare lo sviluppo sostenibile del pianeta. ABB sta già contribuendo alle strategie per raggiungere alcuni degli obiettivi chiave della Conferenza sul Clima di Parigi e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. La nostra intenzione è quella di rafforzare ulteriormente il nostro impegno in questo senso, perché gli obiettivi prefissati sono fondamentali per il nostro futuro.

Questi accordi globali evidenziano la grande sfida ambientale e sociale che ci troviamo ad affrontare e rappresentano un chiaro orientamento di sviluppo per il futuro.

Durante la mia partecipazione alla Conferenza di Parigi, ho evidenziato il fatto che esistono già tecnologie e soluzioni collaudate per migliorare l'efficienza energetica e consentire la diffusione su più ampia scala delle energie rinnovabili. Questi approcci sono entrambi validi per contribuire a ridurre le emissioni di gas serra, ma per rafforzarli avremo bisogno di quadri normativi e politici ancora più solidi e coerenti.

ABB garantisce e continuerà ad assicurare il suo massimo contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra tramite soluzioni di efficienza energetica e prodotti, sistemi e servizi basati su energie rinnovabili che aumentano la produttività dei nostri clienti, riducendo al contempo l'impatto ambientale.

I nostri motori ad efficienza energetica, ad esempio, ci differenziano dalla concorrenza. In tutto il mondo sono in funzione decine di milioni di motori elettrici che comandano macchine, ventilatori, compressori e pompe e che utilizzano il 28% di tutta l'elettricità. Tuttavia, solo circa il 10% di questi motori è provvisto di azionamenti che consentono di regolarne la velocità e di farli funzionare più efficientemente, riducendo il consumo elettrico, le emissioni e i costi.

Gli azionamenti a velocità variabile ABB installati nei motori consentono di ottenere risparmi energetici nell'ordine del 20-50% con tempi di ritorno relativamente rapidi. Inoltre, la nostra base installata consente un risparmio annuale corrispondente a circa 490 terawattore di elettricità o al consumo di 120 milioni di famiglie dell'Unione Europea.

Si tratta di un obiettivo facilmente raggiungibile grazie all'attuale tecnologia disponibile. Secondo uno studio condotto dalla Commissione Europea, l'introduzione a livello globale di livelli di efficienza minimi (MEPS) comuni e rigorosi per standardizzare l'efficienza energetica di tutti i prodotti potrebbe consentire una riduzione del consumo energetico globale del 9%.

La collaborazione da noi offerta lo scorso anno nell'iniziativa promossa dalle Nazioni Unite "Sustainable Energy for All" (Energia Rinnovabile per Tutti), con la consulenza in materia di trasformatori di distribuzione e motori ad efficienza energetica, evidenzia il nostro desiderio di ridurre le emissioni e raggiungere nuovi standard di efficienza.

A livello dell'offerta, ABB è leader globale di soluzioni per la generazione e la distribuzione dell'energia ottenuta da fonti rinnovabili. Le fonti rinnovabili rappresentano una quota crescente del mix energetico e, in alcuni paesi, contribuiscono in misura importante al raggiungimento di ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Tuttavia, la semplice espansione della capacità di generazione dell'energia eolica e solare non è per se stessa una soluzione sufficiente. Per garantire un'affidabile fornitura di energia, la crescente capacità di generazione delle energie rinnovabili deve essere accompagnata da puntuali investimenti tecnologici allo scopo di immettere nella rete una produzione preziosa di energia, seppure intermittente.

Grazie ad ABB, che ha continuato a lanciare progressi nella tecnologia ad alta tensione in corrente continua, di cui è stata pioniere ben 60 anni fa, massicce quantità di energia pulita, prodotta da impianti solari, eolici o idroelettrici, possono essere ora distribuite su lunghe distanze con dispersioni minime.

Ordini importanti ricevuti nel 2015 da ABB dimostrano la sua capacità di garantire l'integrazione affidabile delle fonti rinnovabili nella rete. In Cina, ad esempio, ci siamo aggiudicati ordini per due collegamenti UHVDC (Ultra High Voltage Voltage Direct Current) in grado di distribuire ciascuno 8.000 MW di energia eolica e solare, che copriranno il fabbisogno energetico di 26 milioni di persone. In India, abbiamo fornito tutte le apparecchiature necessarie per realizzare la prima fase di una “superstrada” elettrica che distribuisce energia idroelettrica pulita dall'Himalaya ad Agra, servendo quasi 90 milioni di persone.

Esistono inoltre le prospettive per l'estesa realizzazione di microreti a bassa emissione di anidride carbonica per distribuire energia pulita, generata da impianti eolici o solari, a milioni di persone di comunità remote, soprattutto in Africa e Asia meridionale, che non hanno accesso all'elettricità. Dai progetti già realizzati sappiamo in quale misura le soluzioni di energia distribuita possono portare a queste comunità progressi economici, miglioramenti nella salute e nell'educazione, nonché una migliore gestione dell'ambiente locale.

L'implementazione di tali tecnologie supporta sia gli obiettivi dell'Accordo di Parigi che alcuni elementi chiave degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Ad esempio, ABB sta fornendo soluzioni per garantire l'accesso a sistemi di energia moderni, sostenibili, affidabili e convenienti per tutti (Obiettivo 7) tramite i propri prodotti e sistemi innovativi basati sull'efficienza energica, le energie rinnovabili, nonché lo sviluppo di trasporti e infrastrutture sostenibili.
 

“La nostra attività è incentrata su misure volte a combattere il cambiamento climatico. ABB è ben posizionata per contribuire alla realizzazione di infrastrutture solide, promuovere l'industrializzazione inclusiva e sostenibile e favorire l'innovazione.”


Come già menzionato, la nostra attività è incentrata su misure per combattere il cambiamento climatico (Obiettivo 13). ABB è inoltre ben posizionata per contribuire alla realizzazione di infrastrutture solide, promuovere l'industrializzazione inclusiva e sostenibile e favorire l'innovazione (Obiettivo 9). Anche questo aspetto fa parte del nostro core business. I nostri programmi comunitari, incentrati sulla salute e sull'educazione, stanno già sostenendo due degli obiettivi principali.

Queste misure riflettono anche i nostri obiettivi di sostenibilità, introdotti nel 2014 in perfetta linea con la strategia societaria "Next Level". Grazie alle nostre attività aziendali e ai nostri programmi comunitari stiamo puntando ad un'efficienza ancora maggiore nel consumo dell'energia e delle risorse, nonché a benefici sociali. Più avanti in questa relazione esaminiamo il nostro contributo e i progressi da noi compiuti.

Raccogliamo inoltre le sfide che emergono in varie parti del programma di sostenibilità. Abbiamo osservato costanti miglioramenti di efficienza in termini di salute e sicurezza come risultato di una sostenuta campagna a livello del Gruppo. Tuttavia, i risultati non sono ancora sufficientemente positivi, quindi dobbiamo continuare a lavorare verso un "obiettivo zero" per quanto concerne infortuni e incidenti mortali. Raccogliamo inoltre sfide sociali; in tal senso attraiamo, sviluppiamo e tratteniamo persone di alto livello, garantendo che la nostra attività promuova e non riduca il benessere delle comunità e salvaguardando il nostro personale e i nostri asset in un mondo così precario.

La collaborazione è fondamentale per il successo di queste misure. Necessitiamo del supporto dei nostri stakeholder, ovvero clienti, investitori e governi, nonché dei nostri stessi dipendenti e dei rappresentati della società civile per superare le grandi sfide che ci troviamo ad affrontare. I programmi aziendali e di sostenibilità non sono mai stati così strettamente intrecciati come lo sono ora. Il successo di ciascuno di essi è impensabile senza quello degli altri.

All'interno di ABB sottolineo spesso la necessità di lavorare e promuovere il progresso tutti insieme. Gli accordi internazionali firmati quest'anno, nonché le crisi affrontate a livello globale, hanno messo in luce la necessità di un modo di pensare e di una collaborazione di maggiore apertura e innovazione per far fronte alle crescenti sfide della nostra società e del nostro ambiente.
 
Ulrich Spiesshofer
CEO

Link correlati