Global site

Tanta tensione allo stadio

Nelle grandi costruzioni, come ad esempio gli stadi, ABB fa sì che ci sia sempre energia elettrica sufficiente disponibile e che i tifosi si possano godere con tranquillità le emozioni della partita.



ABB mette sotto tensione l’intero edificio e non solo per i 90 minuti della partita. È così anche per il Letzigrund di Zurigo: sia l’intera rete dello stadio che l’impianto di alimentazione senza interruzioni (UPS) sono alimentati tramite l’impianto di distribuzione a bassa tensione ABB. Complessivamente, l’impianto di distribuzione comprende 30 campi con una potenza di 4000 kVA, che forniscono energia tra l’altro ai riflettori per l’illuminazione notturna, ai tabelloni elettronici e agli spogliatoi.

Distribuzione principale e sistema di controllo KNX


Un moderno sistema di controllo KNX garantisce che la temperatura nei locali sia quella giusta, che tutto sia correttamente illuminato o che le veneziane si adeguino all’irraggiamento solare. Il sistema garantisce inoltre una rapida comunicazione del sistema bus, registra le segnalazioni di anomalie decentrate e inoltra le informazioni. Solo per gli imponenti riflettori dello stadio, vengono rilevati 440 stati di funzionamento e 1100 uscite di comando permettono di gestirli in qualsiasi momento in modo sicuro.


Impiantistica completa


ABB ha equipaggiato stadi, centri commerciali e altri edifici di grandi dimensioni non solo a Zurigo, ma anche a Basilea, Berna e San Gallo. La gamma comprende prodotti a bassa tensione come gli impianti di distribuzione e comando, i gruppi elettrogeni di emergenza e per fabbisogno proprio, nonché i dispositivi di sicurezza e protezione. Negli edifici ABB installa gli impianti elettrotecnici e integra e automatizza gli impianti elettrici, i sistemi di ventilazione e le reti di trasmissione dati. In questi settori ABB collabora anche con “channel partner” selezionati e affidabili.

Viene fatto tutto il possibile affinché in tutto l’edificio sia disponibile energia elettrica sufficiente per tutti i consumatori, negli stadi, ad esempio, affinché i tabelloni possano indicare il risultato e i riflettori non si spengano.