ABB fornisce la protezione dell'energia per la diga svizzera resa famosa da James Bond

I sistemi modulari ad alte prestazioni DPA UPScale generano nuovi livelli di flessibilità per i grandi impianti idroelettrici.

In un entusiasmante sviluppo della trama per i consumatori di energia elettrica in Svizzera, un'immensa diga resa famosa da un personaggio di un film con licenza di uccidere è ora equipaggiata con la tecnologia di protezione dell'energia ABB.  

La centrale idroelettrica ad accumulazione della Verzasca SA, costruita tra il 1960 e il 1965, utilizza le acque del bacino idrografico della Valle Verzasca. Con i suoi 220 metri, la diga è una delle più alte della Svizzera. La diga attraversa la valle formando un bacino di accumulo con un serbatoio totale di 105 milioni di m3. La sua produzione media annua è di 227 milioni di kWh (122 milioni di kWh in estate e 105 milioni di kWh in inverno), pari alla potenza utilizzata ogni anno da 50.444 famiglie svizzere.  

Conosciuta non solo per la sua produzione di energia elettrica, l'imponente costruzione della diga e lo spettacolare ambiente circostante sono stati sfruttati da numerosi registi. Il suo cammeo più famoso è stato un'apparizione in una scena di bungee jumping stunt nel film di 007, "Goldeneye", che non solo ha stabilito un record di altezza per il bungee jumping, ma ha anche vinto il premio "Best Movie Stunt of All Time".  

Mantenere l'alimentazione elettrica per un impianto così grande è fondamentale. Per garantire la disponibilità di energia e la massima sicurezza per i suoi componenti critici come le pompe dell'olio per i regolatori delle turbine, i sistemi di controllo, i comandi della diga, la sicurezza video, l'illuminazione di emergenza, le pompe di drenaggio, la telefonia e i sistemi IT, Verzasca SA si è rivolta ad ABB per una soluzione del gruppo di continuità (UPS).  

"L'elevata disponibilità di energia, la standardizzazione dei prodotti UPS, la flessibilità, le elevate prestazioni e il servizio di prossimità sono stati i nostri fattori principali per la scelta del fornitore", afferma Andrea Papina, direttore di Verzasca SA.  

Avendo già installato apparecchiature nella centrale elettrica, dove disponibilità e affidabilità erano criteri essenziali, ABB è stata scelta da Verzasca SA per aggiornare parti dell'infrastruttura di protezione dell'alimentazione con i suoi sistemi modulari DPA UPScale (dotati di 10 moduli da 20 kW ciascuno).  

L'architettura modulare di DPA UPScale soddisfa tutti i requisiti di Verzasca SA. Progettato per applicazioni di media potenza, questo UPS fornisce una vera e propria protezione modulare dell'alimentazione in un unico armadio.  

Il suo design flessibile fornisce un modello "pay-as-you-grow" in modo da non dover sovradimensionare la configurazione originale. Moduli di potenza aggiuntivi possono essere semplicemente inseriti in armadio secondo le reali necessità, senza alcuna penalità di ingombro o costi di installazione. I moduli UPS provenienti da installazioni già in dotazione, possono essere quindi utilizzati riducendo il costo totale di proprietà e garantire la massima flessibilità.  

"La DPA UPScale sfrutta ed estende la standardizzazione degli UPS installati presso la centrale elettrica gestita da Verzasca SA", afferma il rappresentante locale di ABB Renzo Salmina. "Il cliente ha anche apprezzato la facilità di installazione e manutenzione che ha assicurato la continuità dei processi critici. La manutenzione è semplice, in quanto i moduli possono essere sostituiti senza problema per il carico critico collegato. Il costo di gestione è ridotto rispetto a soluzioni analoghe. Inoltre, il marchio ABB e il fatto che l'UPS è prodotto in Svizzera sottolineano gli aspetti qualitativi del prodotto".  

La reputazione, l'affidabilità, la qualità del prodotto e il servizio efficiente di ABB sono stati fattori di successo per questo progetto. Salmina conclude: "L'eccellente collaborazione e la professionalità degli operatori di Verzasca SA hanno garantito che non ci siano stati problemi con l'installazione e la migrazione dall'UPS precedentemente installato".

Links

Kontaktieren Sie uns

Downloads

Diesen Artikel teilen

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp