Apre la galleria di base del Ceneri con le soluzioni di ABB per l’alimentazione elettrica

Apre la galleria di base del Ceneri con le soluzioni di ABB per l’alimentazione elettrica

Il prossimo 4 settembre la galleria di base del Ceneri alle FFS sarà ufficialmente inaugurata dal Presidente della Confederazione, Simonetta Sommaruga. ABB ha fornito importanti componenti elettrici anche per la tratta finale del progetto della nuova trasversale ferroviaria alpina.

Nel settembre 1992 l'elettorato svizzero ha accettato chiaramente la risoluzione federale sulla costruzione della ferrovia svizzera che attraversa le Alpi. Dopo 28 anni con la galleria di base del Ceneri lunga 15,4 km si inaugura l'ultima importante componente di questo epocale progetto svizzero.

Maggiore capacità e minore tempo di viaggio
Dall’entrata in vigore del nuovo orario nel dicembre 2020, il trasporto merci e persone transiterà il nuovo tunnel di base, il che aumenterà in modo significativo le capacità del trasporto internazionale di merci e ridurrà il tempo di viaggio tra Lugano e Bellinzona e Locarno. In questo modo, il Ticino potrà contare su un trasporto rapido su rotaia più efficiente e più interessante. Inoltre, il Sottoceneri e Milano saranno raggiungibili molto più velocemente da chi proviene dalla Svizzera tedesca.

Impiego di soluzioni sostenibili realizzate da ABB
Come nella galleria di base del San Gottardo aperta nel 2016, anche la nuova galleria di base del Ceneri impiega un'ampia gamma di prodotti ABB. La nostra azienda ha fornito 62 quadri di media tensione per un totale di 223 campi per l'alimentazione dell'infrastruttura della galleria. 105 unità di protezione e controllo del tipo REF542plus con protezione a distanza multilivello garantiscono un'ottima sicurezza di alimentazione su tutta la tratta della galleria. ABB ha fornito anche 62 trasformatori a secco per l'alimentazione.

ABB sistemi di alimentazione elettrica nel tunnel di base del Ceneri (© Cablex)
ABB sistemi di alimentazione elettrica nel tunnel di base del Ceneri (© Cablex)

Il treno Giruno in servizio anche lungo l'asse nord-sud
Presto transiterà nel tunnel del Ceneri anche il «Giruno». Le FFS utilizzano questo treno ad alta velocità di Stadler per il traffico transalpino. Complessivamente l'asse nord-sud sarà servito da un totale di 29 di questi treni moderni con velocità fino a 250 km/h e 405 posti a sedere. Una delle composizioni già in uso lungo la tratta passeggeri è stata battezzata «Ceneri 2020».

Il Giruno in un test drive attraverso il tunnel di base del Ceneri ©SBB CFF FFS
Il Giruno in un test drive attraverso il tunnel di base del Ceneri ©SBB CFF FFS

Da Zurigo in Milano in tre ore e 17 minuti con l'azionamento ABB
Il sistema di azionamento del Giruno è stato realizzato da ABB. In ciascuna delle unità multiple lunghe circa 200 metri sono installati quattro convertitori di trazione prodotti da ABB a Turgi. Ogni convertitore è lungo 5,5 metri e largo 2,4 metri, ma alto solo 44 cm in modo da essere installabile sotto il pavimento delle carrozze.

Con l’entrata in vigore del nuovo orario nel dicembre 2020, il Giruno coprirà la tratta da Zurigo a Lugano in meno di due ore. La percorrenza della tratta da Zurigo a Milano sarà di sole tre ore e 17 minuti.

Links

Kontaktieren Sie uns

Downloads

Diesen Artikel teilen

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp