ABB lancia OmniCore, la piattaforma di controllo robot di nuova generazione

ABB lancia OmniCore, la piattaforma di controllo robot di nuova generazione

  • La piattaforma aumenta la produttività e la flessibilità aziendale grazie a un'automazione più veloce, precisa e autonoma  
  • Risultato di un investimento strategico di 170 milioni di dollari nella piattaforma di controllo 
  • Un'unica architettura di controllo che integra la gamma completa di hardware e software di ABB Robotics 

Oggi ABB Robotics ha lanciato OmniCore™, una piattaforma di automazione intelligente più veloce, più precisa e più sostenibile, per potenziare e rendere più sicure le aziende. 

La piattaforma OmniCore, frutto di oltre 170 milioni di dollari di investimenti nella robotica di nuova generazione, rappresenta un cambio di passo verso un'architettura di controllo modulare e a prova di futuro che consentirà la piena integrazione di AI, sensori, cloud e sistemi di edge computing per creare le applicazioni robotiche più avanzate e autonome. 

"Per i nostri clienti, l'automazione è un requisito strategico in quanto cercano maggiore flessibilità, semplicità ed efficienza in risposta ai megatrend globali di carenza di manodopera, incertezza e necessità di operare in modo più sostenibile", ha dichiarato Sami Atiya, Presidente della Business Area Robotics & Discrete Automation di ABB. "Grazie allo sviluppo di meccatronica avanzata, AI e sistemi di visione, i nostri robot sono più accessibili, più capaci, più flessibili e più mobili che mai. Ma sempre più spesso devono anche lavorare insieme senza soluzione di continuità, con noi e tra di loro, per svolgere più compiti in più luoghi. Ecco perché stiamo lanciando OmniCore, una nuova pietra miliare nei nostri 50 anni di storia nella robotica; un'unica architettura di controllo, una piattaforma e un linguaggio che integra la nostra gamma completa di hardware e software leader del settore." 

Le prestazioni di movimento di OmniCore, ai vertici della categoria, offrono una precisione del percorso del robot inferiore a 0,6 mm, con robot multipli che funzionano a velocità elevate, fino a 1.600 mm al secondo. Questo apre nuove opportunità di automazione in settori di precisione come la saldatura ad arco, l'assemblaggio di display per cellulari, l'incollaggio e il taglio laser. Nel complesso, OmniCore consente ai robot di operare fino al 25% più velocemente e di consumare fino al 20% di energia in meno rispetto al precedente controllore ABB. 

OmniCore è costruito su un'architettura di controllo modulare e scalabile che offre un'ampia gamma di funzioni per creare quasi tutte le applicazioni immaginabili, rendendolo adatto alle aziende che adottano l'automazione in segmenti esistenti e nuovi, come la biotecnologia e l'edilizia, tra i tanti. Con oltre 1.000 funzioni hardware e software, i clienti possono progettare, gestire, mantenere e ottimizzare facilmente le operazioni. Ciò è possibile grazie a funzioni software quali Absolute Accuracy e PickMaster® Twin di ABB, nonché a opzioni hardware che spaziano dagli assi esterni ai sistemi di visione e ai bus di campo.  

"La differenza di OmniCore sta nella sua capacità di gestire il movimento, i sensori e le apparecchiature applicative in un unico sistema olistico unificato", ha dichiarato Marc Segura, Division President ABB Robotics. OmniCore apre le porte all'intero portafoglio hardware e software di ABB Robotics, in qualsiasi combinazione sotto un'unica piattaforma di controllo, offrendo infinite possibilità e più vie per la creazione di valore". Ad esempio, OmniCore consente ai produttori di automobili di aumentare la velocità di produzione, offrendo un enorme vantaggio competitivo, aumentando la produzione di presse piegatrici da 12 a 15 colpi al minuto per produrre 900 pezzi all'ora. Mentre celebriamo il nostro 50° anniversario nella robotica, crediamo che OmniCore offra il potenziale per molte altre innovazioni nel settore, consentendo ai nostri clienti di tutti i settori di affrontare le sfide che ci attendono".

OmniCore è l'ultimo sviluppo dei 50 anni di innovazione di ABB Robotics, a partire dal primo robot al mondo controllato da microprocessore nel 1974, dal lancio del software RobotStudio® nel 1998 e dall'acquisizione di Sevensense nel 2024, per portare la tecnologia di navigazione basata sull'intelligenza artificiale leader del settore ai suoi robot mobili. 

Per saperne di più sui 50 anni di ABB Robotics, visita LinkedIn, X, Facebook e Instagram o la nostra landing page per tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti: https://new.abb.com/products/robotics/events/50-years-of-robotic-innovation

Omnicore sostituisce il controllore IRC5 di ABB Robotics che verrà gradualmente eliminato a giugno 2026. ABB continuerà a supportare i clienti che utilizzano l'IRC5 con ricambi e servizi per tutta la durata di vita del robot. 

Per ulteriori informazioni, visita il sito web di ABB o fai clic qui per registrarti alla conferenza virtuale e all'evento di lancio della nuova piattaforma OmniCore che si terrà alle 10:00 CEST del 4 giugno 2024. 

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che infonde energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando il software con il suo portfolio nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 140 anni fa, il successo di ABB è guidato da oltre 105.000 dipendenti di talento in più di 100 paesi nel mondo. www.abb.com

La Business Area di ABB Robotics & Discrete Automation è uno dei principali fornitori mondiali di robotica e automazione, e oggi l'unica azienda con un portafoglio completo e integrato di robot industriali e collaborativi, di robot mobili (AMR), soluzioni complete di automazione e machine automation. ABB Robotics & Discrete Automation supporta le aziende di tutte le dimensioni e di tutti i settori, dall'automotive all'elettronica, dal manifatturiero al food&beverage e alla logistica, a diventare più flessibili ed efficienti nella transizione verso la fabbrica connessa e collaborativa del futuro. ABB Robotics impiega circa 11.000 persone in oltre 100 sedi, in più di 50 Paesi nel mondo. go.abb/robotics

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp