Sostenere l’Africa

La gara ABB FIA Formula E Championship si svolge questo week end a Marrakesh, l'unica tappa del circuito nel continente africano. E mentre l'Africa si sposta nell'era digitale, ABB rimane un partner di vecchia data nello sviluppo dell'energia e della mobilità sostenibile a livello globale.

La prima serie di gare su strada completamente elettriche al mondo, il campionato ABB FIA Formula E, reca con sé le ultime innovazioni nel settore dei veicoli elettrici e delle soluzioni di energia alternativa nei centri urbani. In origine, il campionato è stato creato dai suoi fondatori come mezzo per dimostrare il potenziale della mobilità sostenibile per contribuire a creare un mondo migliore e più pulito. Un anno fa ABB ha voluto associare il suo nome a questa iniziativa, con la sua innovazione e la sua leadership tecnologica coerentemente con il suo profondo impegno per gestire il mondo senza distruggere la terra.

Forte di un patrimonio di innovazione di oltre 130 anni, ABB è orgogliosa dello sviluppo e dell'implementazione di tecnologie che stimolino la crescita economica e migliorino direttamente la vita delle persone. ABB è presente in Africa dall'inizio del XX secolo, iniziando in Sud Africa nel 1907. Oggi ABB opera in tutta l’Africa unendo le diverse presenze locali in tutto il continente grazie a un Gruppo globale unificato.

Con una storia locale così lunga, ABB ha una vasta lista di progetti significativi che aiutano l'Africa a sviluppare la sua economia e le sue infrastrutture, lo sviluppo dell'industria e le infrastrutture sostenibili. I punti salienti della storia recente includono progetti in una vasta gamma di settori, tra cui il trasferimento di energia su grandi distanze, il miglioramento dei trasporti e delle infrastrutture, il miglioramento dell'industria e la fornitura di microgrid gestibili da remoto.

ABB sta scrivendo il futuro per ciò che concerne il modo con cui il mondo alimenta, produce, lavora, vive e si muove fornendo comprovato valore ai clienti con approfondite competenze di settore, soluzioni integrate e con la piattaforma digitale ABB Ability™. Basandosi su tecnologie emergenti, tra cui l'intelligenza artificiale e una forte offerta di software, ABB Ability™ soddisfa la crescente domanda da parte dei clienti nel continente africano di soluzioni digitali in un mondo in rapida evoluzione.

Recentemente, ABB ha sostenuto lo sforzo pioneristico della Tanzania per la costruzione della prima infrastruttura ferroviaria elettrica moderna dell'Africa orientale e incoraggiare la mobilità sostenibile in Africa. Le apparecchiature installate contribuiranno a potenziare due linee ferroviarie est-ovest separate ma adiacenti: la linea ferroviaria Dar es Salaam - Morogoro (DSM) e la linea ferroviaria Morogoro - Makutupora (MDM). La nuova linea ferroviaria elettrica ad alta velocità sostituirà una linea a scartamento ridotto, costruita più di 100 anni fa, che non è adatta per il trasporto ad alta velocità di merci e passeggeri.

Tanzania
Tanzania

Il progetto fornirà un collegamento cruciale tra il porto più importante del Paese di Dar es Salaam e il suo hub interno, che funge anche da crocevia vitale per i collegamenti ferroviari nord-sud. La Tanzania, sede di noti parchi e di destinazioni naturalistiche come il Kilimangiaro, rimane in gran parte rurale ma aspira a diventare un nodo di trasporto regionale tra le città portuali, le aree dell'entroterra e i paesi confinanti. Una volta completato, il sistema ferroviario fornirà un collegamento vitale dai paesi limitrofi verso il mercato globale attraverso Dar es Salaam e creerà un corridoio di sviluppo per sostenere la crescita futura.

La mancanza di accesso all'elettricità rappresenta una sfida particolare per l'Africa subsahariana, dove oltre 600 milioni di persone non hanno ancora accesso all'elettricità. Con oltre il 50 percento della popolazione del continente in rapida crescita che risiederà sempre più nelle città entro il 2050, la necessità di energia affidabile e sostenibile è fondamentale.

A tal fine, le nuove tecnologie possono portare soluzioni innovative. Ad esempio, le microgrid basate su fonti rinnovabili di ABB hanno già dimostrato la loro efficacia nella fornitura di energia affidabile e di alta qualità. Nel nord del Kenya, ad esempio, la remota città di Marsabit, con una popolazione di 5.000 persone, fa affidamento esclusivamente su una microrete alimentata con energia eolica e diesel che ABB ha aggiornato per massimizzare l'utilizzo di energia eolica.

Il sistema microgrid di ABB installato sull'Isola Sudafricana di Robben, World Heritage Site e museo, sulla quale Nelson Mandela è stato imprigionato durante l'apartheid, dovrebbe ridurre i costi generici di carburante e le emissioni di carbonio del 75%. In precedenza l'isola faceva affidamento su generatori diesel ma ora utilizza le vaste capacità digitali di ABB per raggiungere un’efficienza ottimale. La capacità di monitoraggio remoto di ABB Ability™ consente al sistema di essere monitorato e gestito da Città del Capo, a nove chilometri di distanza.

Robben Island, Sud Africa
Robben Island, Sud Africa

ABB è inoltre in grado di fornire il più grande hub logistico del Comitato internazionale della Croce rossa (International Committee of the Red Cross - ICRC) tramite una microgrid di ultima generazione che fornisce per la prima volta energia affidabile in una regione esposta a frequenti interruzioni di corrente e a problemi di qualità nell’alimentazione di energia elettrica.

L'Africa è pronta per una nuova era di crescita e di sviluppo. Avendo già posto solide fondamenta, ABB sta rafforzando lo slancio, aprendo la strada verso un futuro ulteriormente sviluppato ma sostenibile e contribuendo a guidare il cambiamento e la trasformazione nei paesi africani usando soluzioni sostenibili. Le soluzioni digitali su misura di ABB Ability™ forniranno valore ai clienti sfruttando le sinergie attraverso la sua piattaforma comune.

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp