ABB accelera il trasporto sostenibile polacco con la fornitura di caricabatterie rapidi in corrente continua

PKN ORLEN ha firmato un accordo generale per la fornitura di stazioni di ricarica rapida in corrente continua di prossima generazione Terra 54.

ABB accelera il trasporto sostenibile polacco con la fornitura di caricabatterie rapidi in corrente continua

L'ordine fa parte di un progetto che vedrà l'installazione di 150 stazioni di ricarica rapida per veicoli elettrici collocate su selezionate strade di transito in tutta la Polonia e all'interno delle sue città più grandi. Secondo l'accordo, ABB fornirà il suo ultimo sistema di carico rapido multi-standard Terra 54, successore del Terra 53 il modello più venduto al mondo.

L’oggetto della fornitura include la progettazione, l’installazione e la messa in servizio oltre alla segnaletica e alle relative autorizzazioni. PKN ORLEN ha annunciato che nella prima fase, che sarà completata entro la fine del 2019, saranno operative circa 50 stazioni di ricarica rapida realizzate da tre fornitori selezionati.

"Ciò che distingue il contratto dai precedenti progetti di questo tipo è il fatto che copre un'ampia gamma di servizi di manutenzione su misura per le singole esigenze del cliente, oltre alla disponibilità di un supporto tecnico costante", ha dichiarato Frank Muehlon, Direttore Generale delle infrastrutture per veicoli elettrici di ABB. "In ABB investiamo costantemente per assicurare un'adeguata manutenzione dei nostri dispositivi, con il massimo comfort e praticità per l'utente finale", ha aggiunto.

Le stazioni di servizio installeranno caricabatterie Terra 54 con una potenza di 50 kW in grado di caricare la batteria di un veicolo entro 20-30 minuti (in caso di ricarica in corrente continua).

Il caricabatterie è a triplo sistema, il che significa che supporta tutti i tipi più diffusi di adattatori in Europa: CHAdeMO, CCS e Tipo 2 ed è compatibile con qualsiasi veicolo elettrico.

Terra 54 è basato sulla piattaforma di ricarica Terra più famosa del mondo. ABB, tuttavia, ha introdotto una versione aggiornata per soddisfare le aspettative degli utenti e per adattare il modello ai requisiti tecnici futuri che l'Unione europea intende implementare. Il nuovo modello vanta una serie di funzionalità nuove e migliorate, come display per gli utenti più luminosi (per una più chiara leggibilità alla luce diretta del sole) e con opzioni di personalizzazione più flessibili e terminali di pagamento CCV o Nayax opzionali per l'utilizzo in diversi Paesi. Terra 54 vede anche l'introduzione di funzionalità di pagamento aggiornate, il che significa che gli utenti pagano solo i kWh utilizzati.

Altre nuove funzionalità dei caricabatterie Terra 54 includono: migliore maneggevolezza e porta connettori più stabili per tutti i tipi di cavi; elettronica di potenza potenziata per una maggiore affidabilità e disponibilità dei componenti a lungo termine; migliore accessibilità per i tecnici di assistenza. I caricabatterie sono inoltre predisposti per profili di ricarica intelligenti e per la gestione del carico del sito.

Terra 54 offre inoltre l'ulteriore vantaggio dei connected services ABB Ability™, le soluzioni avanzate di gestione digitale del Gruppo. Un'interfaccia basata su Ethernet si integra perfettamente con le applicazioni locali per la gestione dell'alimentazione e del monitoraggio dello stato della stazione di ricarica. I caricabatterie possono essere collegati a back office, piattaforme di pagamento o sistemi smart grids, mentre la diagnostica da remoto, la riparazione e gli aggiornamenti software over-the-air riducono al minimo i tempi di inattività e mantengono bassi i costi di gestione.

"Oggi la stragrande maggioranza delle auto elettriche che viaggiano sulle strade in Europa e nel mondo sono adattate per utilizzare caricabatterie con una potenza massima di 50 kW. Gli investimenti nelle infrastrutture di ricarica sono pertanto necessari per garantire che i conducenti possano viaggiare liberamente e comodamente e per promuovere nuove tecnologie di mobilità elettrica", ha dichiarato Frank Muehlon. "Naturalmente, ci sono anche veicoli che potrebbero già richiedere una maggiore capacità di ricarica. In Svizzera, abbiamo dotato una stazione con caricabatterie super veloci Terra High Power da 350 kW. Speriamo che nel tempo soluzioni simili diventino popolari in Polonia e si possa considerare questo accordo come il primo segnale che il settore dell'e-mobility in Polonia sta maturando e si sta sviluppando nella giusta direzione", ha concluso Muehlon.

In qualità di leader mondiale nell'infrastruttura dei veicoli elettrici, ABB offre un’intera gamma di soluzioni di ricarica per auto elettriche, autobus elettrici e ibridi e soluzioni di elettrificazione per navi e ferrovie. ABB è entrata nel mercato dei sistemi di ricarica per veicoli elettrici nel 2010 e oggi ha una base globale installata in rapida crescita di 8.000 caricatori in corrente continua, compresi caricabatterie ad alta potenza fino a 350 kW, installati in 68 Paesi: più caricabatterie di qualsiasi altro produttore.

La rivista Fortune ha recentemente classificato ABB al n. 8 nella sua lista di aziende che stanno "cambiando il mondo" per i progressi compiuti nel campo della e-mobility e della ricarica dei veicoli elettrici.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 130 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale con due chiari obiettivi: portare l’elettricità da qualsiasi impianto di generazione a ogni utenza e realizzare l’automazione nei processi industriali dalle materie prime ai prodotti finiti. Come partner principale di Formula E, la classe di motorsport internazionale FIA con vetture interamente elettriche, ABB sta spingendo i confini della mobilità elettrica per contribuire a un futuro sostenibile. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 147.000 dipendenti. www.abb.it

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp