Aggiornamento della strategia: Dare forma a un leader incentrato sulle industrie digitali

Oggi sono stati annunciati una software partnership globale con Dassault Systèmes e i target per i 4 nuovi business di ABB.

– La nuova ABB: focalizzazione, semplificazione, leadership

– Portafoglio focalizzato: in corso la cessione di Power Grids a Hitachi

– Struttura semplificata: nuovo modello operativo "ABB-OS™" per una maggiore focalizzazione sul cliente, agilità e redditività; circa 500 milioni di dollari risparmiati annualmente

– A decorrere dal 1° aprile 2019, 4 nuovi business leader, players #1 o #2 nei rispettivi mercati, con nuovi corridoi di margine EBITA operativi a medio termine:

  • Electrification: 15-19 per cento
  • Industrial Automation: 12-16 per cento
  • Motion: 14-18 per cento
  • Robotics & Discrete Automation: 13-17 per cento

– Confermati gli obiettivi di Gruppo a medio termine:

  • 3-6% annuo di crescita del fatturato su termini comparabili
  • Margine operativo EBITA del 13-16 percento
  • Rendimento del capitale investito (ROCE) del 15-20 percento
  • Conversione di cassa al risultato netto di circa 100 percento
  • Crescita EPS di base al di sopra della crescita dei ricavi

– ABB e Dassault Systèmes entrano in partnership per la progettazione di software globali per le industrie digitali

Il 17 dicembre 2018, ABB ha annunciato una serie di azioni fondamentali per concentrarsi, con un approccio semplificato, alla guida delle industrie digitali al fine di migliorare il valore per il cliente e il ritorno economico degli azionisti. Queste azioni sono: concentrare il portafoglio sulle industrie digitali attraverso la cessione della divisione Power Grids, semplificare il modello di business attraverso l’abbandono della tradizionale struttura a matrice, nonché la creazione di quattro business leader allineati con i modelli dei clienti.

Oggi, per aggiornare la sua strategia a beneficio dei media e degli investitori, ABB ha presentato i dettagli e una tabella di marcia per il futuro dei suoi quattro nuovi business, la loro leadership e la customer value proposition per le industrie digitali. Come parte di tutto ciò, ABB ha dichiarato i corridoi target del margine di profitto dei suoi business.

ABB ha annunciato una nuova partnership globale nel campo del software con Dassault Systèmes, un'esclusiva proposta di valore digitale end-to-end in combinazione con le soluzioni digitali leader che offre ABB Ability™ per supportare la pianificazione, la realizzazione e l'operatività delle attività dei clienti del mondo industriale.

"Grazie alla sua nuova struttura, ABB sarà leader tecnologico e pionieristico nelle industrie digitali, operando in mercati attraenti, con un'offerta unica di soluzioni innovative nei campi dell’elettrificazione, dell’automazione, della robotizzazione e della digitalizzazione. Stiamo dando forma a quattro business imprenditoriali orientati al cliente che sono già oggi players globali #1 e #2 nei rispettivi mercati. Con ABB ability™, la nostra offerta di soluzioni digitali, continueremo a promuovere una crescita profittevole, gestendo al contempo la trasformazione di ABB in un gruppo più agile, snello e orientato al cliente. La partnership con Dassault Systèmes rafforzerà ulteriormente la nostra posizione di leader nelle industrie digitali e fornirà ai nostri clienti un'offerta end-to-end di soluzioni digitali aperte avanzate, migliorando la loro competitività e i loro modelli di innovazione ", ha dichiarato il CEO di ABB, Ulrich Spiesshofer.

“Questo percorso ci posizionerà bene per il futuro e migliorerà materialmente il valore per tutti i nostri stakeholders. Desidero ringraziare i nostri dipendenti in tutto il mondo per il loro eccezionale impegno dimostrato durante questo periodo di cambiamenti, in attesa del prossimo capitolo della storia orgogliosa di questa azienda che copre più di 130 anni "ha aggiunto Spiesshofer.

Timo Ihamuotila, CFO di ABB ha dichiarato: "Alla fine dell’anno il nostro portafoglio ordini risulta migliorato e in buona salute e ci rende fiduciosi sul nostro nuovo set up. Ci aspettiamo una solida generazione di cash flow dalla nuova ABB, così da posizionarci bene per continuare a investire in R&D e nelle vendite in modo disciplinato. Allo stesso tempo, guardiamo incessantemente al potenziale di miglioramento dell'efficienza per abbassare la nostra base di costi. Ci aspettiamo 500 milioni di dollari in risparmi netti di costo grazie al nostro programma di semplificazione a medio termine."

La nuova ABB: minor rischio, meno volatilità economica, più crescita

La nuova struttura di ABB conterà in totale su29 miliardi di ricavi all’anno e circa 110.000 dipendenti. I quattro business orientati al cliente sono, a livello globale, players #1 o #2 nei rispettivi mercati e influenzano il futuro di come produciamo, lavoriamo, viviamo e ci muoviamo. Il mercato di riferimento di ABB dovrebbe crescere del 3,5-4 per cento all'anno, aggiungendo 140 miliardi di dollari così da raggiungere i 550 miliardi nel 2025. A guidare questa domanda sarà l’influenza sempre più importante della mobilità elettrica, dei data center e della robotica.

Pietre miliari della trasformazione: la partnership globale con Dassault Systèmes

In seguito alla comprovate esperienze di partnership digitali con Microsoft, HPE e IBM, ABB ha annunciato oggi un'ampia partnership globale con Dassault Systèmes per offrire ai clienti delle industrie digitali un portfolio di soluzioni software unico che va dalla gestione del ciclo di vita del prodotto alle soluzioni per la salute degli asset. Le due aziende forniranno ai clienti un'offerta end-to-end di soluzioni digitali aperte avanzate, migliorando la competitività delle aziende industriali e aumentando al tempo stesso la flessibilità, la velocità e la produttività dei cicli di vita di produzione dei loro prodotti.

La partnership combinerà i punti di forza delle soluzioni digitali ABB Ability™ con la piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes e si fonderà sulla solida base installata di entrambe le aziende, sulle loro profonde competenze e sull'accesso globale ai clienti. ABB ha già adottato la piattaforma 3DEXPERIENCE per modellare e simulare le sue soluzioni prima di consegnarle ai propri clienti. Con questa partnership, ABB svilupperà e fornirà ai clienti dei digital twins avanzati, permettendo loro di gestire le soluzioni ABB e le loro attività con una migliore flessibilità, sostenibilità ed efficienza complessiva.

Le aziende, con un approccio graduale, si concentreranno su fabbriche intelligenti e robotica, automazione di processo, nonché su soluzioni di elettrificazione per edifici intelligenti. Le prime soluzioni congiunte saranno presentate nel corso della prossima fiera industriale di Hannover in Germania (1-5 aprile 2019). Lanciata due anni fa, ABB ability™ rappresenta l'offerta digitale leader a livello mondiale nell’Industria 4.0, da “device to edge” a cloud. Circa il 45 percento dei nuovi ordini ABB è composto da soluzioni digitali, mentre la pipeline di ordini per ABB Ability™ è aumentata di oltre il 20 per cento da ottobre 2018.

La piattaforma ABB ability™ funziona come un'architettura aperta e un'infrastruttura basata su cloud, che consente ai clienti di utilizzare software di altri partner, fornitori e sviluppatori. ABB offre circa 180 soluzioni digitali che consentono alle aziende di aumentare, a costi ridotti, la produttività, l'efficienza e la sicurezza.

Semplificazione del modello di business e della struttura

Durante il primo trimestre del 2019, ABB si prepara ad adottare una nuova struttura aziendale e un nuovo sistema operativo – "ABB-OS™" – che verrà implementato a tappe entro la metà del 2020. ABB abbandonerà la tradizionale struttura a matrice permettendo così ai quattro business di servire i clienti ancor meglio, aumentando ulteriormente le responsabilità e incrementando l'efficienza.

La nuova organizzazione di ABB fornirà a ogni business la piena ownership imprenditoriale sulle proprie operation, funzioni, R&D e territori. I business saranno l'unica interfaccia per i clienti, massimizzando così vicinanza e velocità. La componente Corporate sarà ulteriormente razionalizzata, mentre le attuali strutture di Country e regionali, compresi i ruoli di Executive Committee, saranno sospese dopo la chiusura della transazione Power Grids. Le risorse esistenti a livello di Country rafforzeranno i nuovi business.

ABB prevede un totale di circa 500 milioni di dollari di riduzione dei costi annuali run-rate in tutto il gruppo con 150-200 milioni di run-rate mirati durante il 2019 e l'intero run-rate mirato nel 2021. Sono state identificate azioni chiare per assicurare circa 500 milioni di dollari, con circa 300 milioni di risparmi realizzati dai business, ad esempio attraverso un minor numero di P&L e livelli di gestione e ottimizzando l’impronta manufatturiera di ABB. Sono previsti circa 200 milioni di dollari in risparmi derivanti dalle funzioni di Gruppo e da un centro corporate più snello.

Quattro nuovi business leader

I quattro nuovi business sono: Electrification, Industrial Automation, Motion e Robotics & Discrete Automation. ABB riferirà secondo la nuova struttura di business a partire dal 1° aprile 2019.

Electrification – scrivere il futuro dell'elettrificazione sicura, intelligente e sostenibile

– FY 2018 circa 13 miliardi di ricavi

– FY 2018 circa il 13% del margine operativo EBITA

– Corridoio di destinazione del margine EBITA operativo a medio termine del 15-19 per cento

– Mercato potenziale di 160 miliardi di dollari; previsioni di crescita al 3% annuo

– Crescita dei ricavi di mercato e significativo potenziale di crescita dei margini

Il business Electrification è #2 a livello globale e offre uno dei portafogli più vasti e completi con un’offerta che va dalla sorgente alla presa. Il business offre chiari vantaggi per i clienti, tra cui velocità e tempi operativi, contribuendo a un significativo ritorno degli investimenti.

Il business fornisce un portafoglio completo di prodotti innovativi, soluzioni digitali e servizi, con circa 1,7 milioni di prodotti spediti ogni giorno. I prodotti spaziano dal critical power, al settore del building fino alle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici. Il business ha 55.000 dipendenti e sarà guidato da Tarak Mehta.

Il business prevede di offrire una maggiore crescita del mercato attraverso un’espansione geografica negli Stati Uniti e in Cina, concentrandosi su segmenti di crescita più elevati come Data Center, edifici intelligenti e servizi per la e-Mobility, insieme ai vantaggi derivanti dall’utilizzo di soluzioni modulari, soluzioni scalabili e preconfigurate. Il miglioramento del margine avverrà facendo leva sui volumi e concentrandosi sui segmenti a maggior margine, sul turnaround di GEIS e sui miglioramenti operativi.

ABB ha lanciato con successo negli Stati Uniti lo scorso anno la colonnina Terra HP 350kW che ricarica un veicolo per 200 chilometri in soli otto minuti.

"Ci sono buone opportunità per il business Electrification in quanto le popolazioni urbane crescono e il mondo si prepara in anticipo per creare un futuro a basso tenore di carbonio. Stiamo ampliando le nostre attività nei mercati in rapida digitalizzazione, offrendo soluzioni modulari, scalabili e preconfigurate con prodotti e servizi abilitati ABB Ability™ per garantire ai nostri clienti operation più sicure, più intelligenti e sostenibili", ha affermato Tarak Mehta, responsabile di questo business.

Industrial Automation – scrivere il futuro delle operation sicure e intelligenti

– FY 2018 circa $6,5 miliardi di ricavi

– FY 2018 circa 14% margine EBITA operativo

– Corridoio di destinazione del margine EBITA operativo a medio termine del 12-16%

– 90 miliardi di dollari di mercato potenziale con previsioni di crescita del 3% annuo

– Maggiore crescita di mercato e buona redditività dei margini con basso fabbisogno di capitale

Il nuovo business Industrial Automation, senza B&R, è player globale #2 focalizzato su un futuro di operation sicure e intelligenti. Industrial Automation affronterà le esigenze dei clienti con un portafoglio unico di soluzioni integrate basate sulle sue tecnologie leader, tra cui i suoi # 1 DCS (sistemi di controllo distribuiti), la profonda esperienza nel settore, la più grande base installata con oltre 35 milioni dispositivi connessi e un'ampia impronta globale.

Industrial Automation si concentra sulla fornitura di soluzioni di automazione di processo, elettriche e di movimento, di misurazione e analisi, così come soluzioni di ricarica Marine e Turbo per i clienti nei settori Oil & gas, dei prodotti chimici, delle utilities, del settore minerario, Pulp & Paper e delle Industrie marine & Ports. Il business ha 21.000 dipendenti e sarà guidata da Peter Terwiesch.

Il business si aspetta di aumentare la propria crescita di mercato attraverso soluzioni di automazione differenziate e specifiche per tutti i processi, elettriche e di movimento, che si basano sui suoi principali DCS e sull’offerta completa di ABB, nonché attraverso iniziative di crescita su misura per i principali settori verticali. Si prevede di accelerare i ricavi ricorrendo alle soluzioni ABB Ability™ e sui nuovi modelli di business di service sfruttando la propria base installata unica e un footprint di service impareggiabile per supportare il cliente durante il ciclo di vita dei propri asset.

"Con la nostra profonda conoscenza del mondo industriale e la profonda esperienza nell’automazione, comprendiamo le esigenze dei nostri clienti e consentiamo loro di condurre attività più sicure, più produttive ed energeticamente efficienti. Inoltre, con il nostro portfolio di soluzioni di automazione integrate, combinate con la nostra offerta di applicazioni digitali ABB Ability™, service per il ciclo di vita e l'intelligenza artificiale, stiamo guidando l'evoluzione verso operation più autonome", ha affermato Peter Terwiesch, responsabile di questo business.

Motion – scrivere il futuro del movimento intelligente

– FY 2018 circa 6,5 miliardi di dollari di ricavi

– FY 2018 circa 16% margine EBITA operativo

– Corridoio di destinazione del margine EBITA operativo a medio termine del 14-18 per cento

– 80 miliardi di dollari di mercato potenziale con previsioni di crescita del 3% annuo

– Crescita del mercato e una continua forte redditività

Il nuovo business Motion di ABB è il player globale #1 nel settore delle Motion Industries e ha l’obiettivo di cogliere i benefici di un mondo che si indirizza sempre di più verso l’elettrico. Motion si baserà sulla sua leadership tecnologica pionieristica, la sua esperienza del settore e sulla sua copertura a livello globale. Già oggi, un terzo dell'elettricità mondiale viene convertito dai motori elettrici sempre più necessari a causa della crescita della popolazione, della progressiva urbanizzazione e della digitalizzazione. ABB prevede che il numero di motori elettrici raddoppierà entro il 2040, ovvero l'equivalente dell'energia consumata da tutta la Cina ogni anno.

Motion fornisce ai clienti una gamma completa di motori, generatori, azionamenti e servizi elettrici a basso consumo energetico, affidabili e sicuri. La soluzione Digital Powertrain di ABB Ability™ stabilisce gli standard per la digitalizzazione nei settori della trazione. Il business ha 20.000 dipendenti e sarà guidata da Morten Wierod, che diventerà anche membro del Comitato esecutivo a partire dal 1° aprile 2019.

Il business si aspetta di portare a una crescita di mercato, basandosi sulla sua posizione di leader di mercato locale nel campo dei motori e degli azionamenti. Motion crescerà attraverso iniziative geografiche dedicate, al suo portafoglio specifico e ai servizi ABB Ability™ per offrire il futuro del movimento intelligente. La capacità di Motion di sostenere e migliorare il suo margine EBITA, in un contesto di costo inflazionistico e pressione sui prezzi, verrà dalla possibilità di scalare i benefici, da ABB Ability™, dall’innovazione unitamente a un sistema operativo semplificato.

"Poichè il mondo si dirige verso l’elettrico, Motion ha una prospettiva di crescita eccellente. Porteremo ancora più valore ai nostri clienti e partner con l'offerta e i servizi basati su ABB Ability™", ha dichiarato Morten Wierod, responsabile di questo business.

Robotics & Discrete Automation– scrivere il futuro della produzione flessibile e delle macchine intelligenti  

– FY 2018 circa 3,6 miliardi di dollari di ricavi

– FY 2018 circa 15% margine EBITA operativo

– Corridoio di destinazione del margine EBITA operativo a medio termine del 13-1 per cento

– 80 miliardi di dollari di potenziale mercato con una previsione di crescita del 6% annuo

– Forte potenziale di crescita dei margini

Il business della robotica e dell'automazione discreta combinerà le attività di automazione delle macchine   ABB (principalmente B&R) con la piattaforma di robotica del gruppo. Robotics & Discrete Automation sarà in una posizione unica per cogliere le opportunità associate alla "Factory of the future" scrivendo il futuro della produzione flessibile e dei macchinari intelligenti.

Il business offre un'offerta unica per l'automazione flessibile, che unisce controllo, movimento, robotica, software e servizi, fornendo soluzioni integrate a partire dalla singola macchina fino al livello di fabbrica. Il business, che è già il numero due a livello globale per dimensione e numero uno per crescita, ha 11.000 dipendenti e sarà guidato da Sami Atiya.

Il business si aspetta di ottenere una crescita di mercato grazie al portafoglio e all'espansione geografica, sfruttando sinergie partendo da un portafoglio unico e dall’espansione dell’automazione nelle fabbriche, incluso un ruolo più importante per ABB Ability™, per l'intelligenza artificiale e per la partnership con Dassault Systèmes. I benefici in termini di margini deriveranno dalla crescita continua, dai vantaggi in termini di economie di scala e dalle iniziative legate alle performance continuando a finanziare investimenti per la crescita futura.

"Combinando le attività di automazione delle macchine e delle fabbriche di B&R con le nostre superiori soluzioni di robotica, stiamo portando avanti un'offerta completa e senza eguali per aiutare i nostri clienti a creare la flessibile ‘Factory of the future’", ha dichiarato Sami Atiya, responsabile di questo business. "Il nostro esclusivo portafoglio prodotti, le profonde competenze applicative e gli strumenti avanzati di ingegneria e simulazione, tra cui ABB Ability™, ci consentono di aiutare i nostri clienti a migliorare la qualità e aumentare la produttività e la flessibilità produttiva, ottimizzando al contempo i tempi di attività con una soluzione time-to-market più rapida."

Creazione di valore nella nuova ABB

ABB dimostrerà una migliore qualità commerciale del business e una maggiore esposizione ai mercati in rapida crescita, con una maggiore enfasi su soluzioni ad alto valore aggiunto, meno rischi e volatilità dei grandi ordini de ricavi più ricorrenti attraverso soluzioni digitali, software e servizi.

La proposta d'investimento di ABB si riflette in un nuovo quadro di riferimento per il gruppo a medio termine:

– 3-6% di crescita annua del fatturato comparabile

– Margine operativo EBITA del 13-16 per cento

– Rendimento del capitale investito (ROCE) del 15-20 per cento

– Conversione di cassa al risultato netto di circa 100 per cento

– Crescita EPS di base al di sopra della crescita dei ricavi

Le priorità sostenute da ABB per l'allocazione del capitale sono invariate:

– Fondo di crescita organica in R&D e in ambito digitale

– Aumento sostenibile del dividendo

– Acquisizione di valore

– Restituzione di liquidità aggiuntiva agli azionisti

La cessione dell’80,1% di Power Grids a Hitachi per un valore aziendale di 11 miliardi di dollari è sulla buona strada. A seguito del completamento dell'operazione nel primo semestre del 2020, ABB intende restituire il 100 per cento del ricavato netto di 7,6-7,8 miliardi di dollari agli azionisti in modo rapido ed efficace ed attuare una politica di aumento sostenibile del dividendo. ABB intende mantenere il livello di dividendo per azione post-chiusura e mira a mantenere il suo rating di credito "single A" a lungo termine.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all’avanguardia nelle reti elettriche, nei prodotti per l’elettrificazione, nell'automazione industriale, nella robotica e nel controllo di movimento, al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 130 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale con due chiari obiettivi: portare l’elettricità da qualsiasi impianto di generazione a ogni utenza e realizzare l’automazione nei processi industriali dalle materie prime ai prodotti finiti. Come partner principale di Formula E, la classe di motorsport internazionale FIA con vetture interamente elettriche, ABB sta spingendo i confini della mobilità elettrica per contribuire a un futuro sostenibile. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 147.000 dipendenti. www.abb.it

Per ulteriori informazioni e per le note finanziarie, vai al comunicato stampa in inglese

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp