La tecnologia ABB sta aiutando New Orleans a prevenire le inondazioni

New Orleans continua a rafforzare le sue infrastrutture 14 anni dopo l'uragano Katrina con motori ABB che assicurano le alte prestazioni del sistema di pompaggio dell'acqua.

La mattina del 29 agosto 2005 l'uragano Katrina, un uragano di categoria 5, si è abbattuto sulla costa del Golfo degli Stati Uniti.  L’uragano ha messo a dura prova il sistema di argini di New Orleans, una città con un'elevazione media di circa due metri sotto il livello del mare. Gli argini della città cedettero e oltre l'80% della città si ritrovò sommersa da diversi metri d’acqua e detriti per oltre tre settimane e mezzo.

"Per chiunque abbia vissuto nella zona in quel momento è stato un evento che non dimenticherà mai", ha detto Michael Yenni, presidente della parrocchia di Jefferson, uno dei più grandi sobborghi di New Orleans.

In seguito i funzionari del governo si trovarono ad affrontare la sfida di ricostruire la città e soprattutto di infondere un senso di sicurezza tra i suoi residenti e garantire che una simile catastrofe non si verificasse più. Con queste premesse nasce il progetto PCCP (Permanent Canal Closures and Pumps) di New Orleans, avviato subito dopo aver rinnovato i tre principali canali di drenaggio della città così da non essere travolti dalle future tempeste. ABB, leader nella produzione di motori e motoriduttori, ha fornito la tecnologia per far in modo che il progetto partisse e si concretizzasse.

Tre enormi stazioni di pompaggio situate alla foce della 17ma Strada, Orleans Avenue e London Avenue, ora in funzione, sono dotate di motoriduttori verticali ABB (VGM) che supportano le enormi pompe fornite da Patterson Pump Co. Queste enormi pompe possono trasferire circa 42 milioni di litri al minuto - abbastanza per svuotare una piscina olimpionica in meno di quattro secondi. In caso di mareggiate la stazione di pompaggio sarà in grado, durante un’emergenza, di trasferire rapidamente l'acqua dal sistema di canali che si fa strada attraverso New Orleans verso il lago.

ABB ha installato 17 VGM (7 x 2.500, 10 x 5.000 cavalli) distribuiti sulle tre stazioni di pompaggio. I VGM sono ottimali per il pompaggio: le dimensioni fisiche ridotte limitano l'ingombro, mentre assicurano i vantaggi dell'efficienza e del fattore di potenza del motore a bassa polarità e una maggiore affidabilità.

ABB ha inoltre fornito sette ACS1000i e dieci variatori di frequenza in media tensione ACS5000i collegati a ciascun motore che consentono di avviare a freddo i motori quando le pompe devono improvvisamente essere messe in azione.

"La capacità di assemblare tutto ciò in un’unica soluzione che offre i vantaggi richiesti è una bella sensazione ", ha dichiarato Patrick Standley, responsabile dello sviluppo commerciale, ABB Motors and Generators. "Sono orgoglioso di poter fornire una soluzione affidabile per aiutare a prevenire le alluvioni future in città. ABB non sta semplicemente offrendo una soluzione sta aiutando a salvaguardare un'intera comunità".

"Viviamo in un bacino e l'unico modo per vivere in un bacino è quello di essere in grado di drenarlo", dice Yenni, Presidente della parrocchia Jefferson. Gli addetti al drenaggio della parrocchia usano un sistema di controllo di supervisione e acquisizione dati (SCADA) fornito da ABB per prevedere la quantità di pioggia in aree specifiche e la capacità a cui le pompe della parrocchia stanno funzionando. Ciò aiuta le autorità a comprendere meglio il possibile impatto delle tempeste e allertare il pubblico su pericoli come la caduta degli alberi e cavi elettrici spezzati.

Nonostante l'uragano Katrina abbia causato la devastazione di un’ampia area di New Orleans, non è riuscito a spegnere l’entusiasmo dei suoi abitanti che erano determinati a far rinascere la città dalla devastazione. La tecnologia ABB sta contribuendo per raggiungere questo obiettivo. "New Orleans oggi ha un sistema di protezione dalle inondazioni all'avanguardia. Il fatto che ora possiamo fare qualcosa che non avremmo potuto fare nel 2005 ci fa sentire molto meglio", ha detto Yenni.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp