ABB sostiene la ricostruzione delle infrastrutture critiche a Beirut

ABB sostiene la ricostruzione delle infrastrutture critiche a Beirut

A seguito della devastante esplosione nel porto di Beirut, in Libano, nell'agosto 2020, che ha causato la perdita di vite umane e un impatto su molti servizi vitali, gli sforzi per la ricostruzione hanno accelerato il passo e ABB contribuisce con la donazione di prodotti e soluzioni per proteggere l'infrastruttura elettrica

I principali ospedali e una scuola di Beirut riceveranno prodotti e soluzioni da ABB per ripristinare e accelerare la ricostruzione mentre la città lavora al recupero della società civile.

Mike Mustapha, Head of Global Markets for ABB Electrification, ha dichiarato: “In qualità di azienda che supporta la costruzione di comunità sicure e sostenibili nei paesi in cui operiamo, è nostro dovere fornire un sostegno di grande impatto per contribuire a ricostruire le infrastrutture a Beirut, garantendo una fornitura elettrica affidabile per questi servizi critici.”

Fornite in collaborazione con il partner di ABB locale, la società Harb Electric, le donazioni includeranno un gruppo di continuità (UPS, Uninterruptible Power Supply) per ogni ospedale, insieme a varie apparecchiature elettriche e soluzioni per la distribuzione dell’energia elettrica.

L'UPS e i componenti elettrici saranno forniti per rendere l'infrastruttura elettrica moderna, a prova di futuro, e per garantire l’alimentazione degli ospedali anche in caso di blackout.

L'infrastruttura alimenterà anche tutti i carichi critici delle sale operatorie e delle camere di degenza in cui sono presenti apparecchiature sensibili come apparecchi per raggi X, per risonanza magnetica (RM) e respiratori.

Suor Nicolas Akiki del Rosary Sisters Hospital ha dichiarato: “Il nostro ospedale è stato gravemente colpito dall'esplosione a causa della sua vicinanza all'area portuale. Abbiamo subito ingenti danni strutturali e alle apparecchiature e questo significava non poter più operare in tutte le nostre unità mediche e amministrative o curare i pazienti.

“Siamo profondamente grati per la vostra grande generosità. Il vostro sostegno ci aiuterà a portare avanti la nostra missione ricostruendo il nostro ospedale per risorgere e servire al meglio la nostra comunità.”

L’Ospedale del Santo Rosario dispone di 200 posti letto che, una volta ripristinati, forniranno le cure mediche tanto necessarie alla comunità.

Le donazioni di apparecchiature e sistemi elettrici da parte di ABB andranno anche al Lebanese Hospital Geitaoui - UMC e al Quarantine Government Hospital, che hanno continuato a prendersi cura di malati e feriti nonostante i danni alle loro strutture.

“Anche il nostro ospedale è stato gravemente colpito dall'esplosione”, ha affermato Karen Sakr, CEO del Quarantine Government Hospital. “L'impegno di ABB di rendere a prova di futuro molte delle nostre sale operatorie, sale di trattamento, attrezzature e aree per il personale grazie a un’alimentazione elettrica affidabile e ad un impianto elettrico resiliente ci consentirà di continuare a ricostruire le parti chiave dell'ospedale e a fornire assistenza accessibile e di prima qualità, benessere e sicurezza ai pazienti.”

Molti dei componenti saranno utilizzati anche in una scuola per adattare e sostituire l'infrastruttura elettrica obsoleta che è stata quasi completamente distrutta dall'esplosione. I componenti di distribuzione dell’energia elettrica di ABB garantiranno la sicurezza dell'alimentazione elettrica dalla sorgente agli apparecchi, fornendo un ambiente sicuro e confortevole per gli alunni e il personale docente, in tempo per il prossimo anno scolastico.

Rodolphe Abboud, Preside del Collège du Sacré-Coeur, ha dichiarato: “Stiamo lavorando duramente in questi giorni per poter ripristinare le parti più importanti del Collège du Sacré-Coeur per l'inizio del nuovo anno scolastico. La donazione di ABB ci sarà di grande utilità per il raggiungimento di due obiettivi fondamentali: ripristinare il nostro istituto e lanciare il nostro programma di apprendimento a distanza di nuova concezione in modo da poter iniziare l'anno scolastico 2020-2021 in tempo.”

Diversi edifici pubblici tra cui 159 scuole e diversi ospedali sono stati danneggiati o distrutti nell'esplosione avvenuta il 4 agosto. Più di 6.500 persone sono rimaste ferite, mentre le case di 300.000 persone sono state danneggiate o distrutte.

Hussein Harb, CEO di Harb Electric, spiega: “Il settore sanitario libanese ha un profondo bisogno di questi ospedali per combattere la pandemia. Questa grande iniziativa aiuterà gli ospedali a riprendersi, a tornare operativi e a svolgere il loro ruolo essenziale nell’aiutare le comunità locali, curare le persone e salvare vite. Siamo orgogliosi di essere il partner di ABB, in particolare in questi momenti di bisogno, in cui l'azienda si fa avanti e provvede alle comunità.”

ABB pone i valori dell’attenzione verso gli altri e della collaborazione al centro della propria cultura. Nelle comunità di tutto il mondo, ABB sta rafforzando il suo impegno di lunga data per il coinvolgimento della comunità fornendo un supporto di grande impatto per iniziative di costruzione della comunità. Questo approccio, portato avanti insieme ai partner locali, ha consentito all'azienda di supportare gli sforzi di ricostruzione a Beirut in modo reattivo e tempestivo.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un'azienda tecnologica leader a livello mondiale che stimola la trasformazione della società e dell'industria per ottenere un futuro più produttivo e sostenibile. Collegando il software al suo portafoglio di elettrificazione, robotica, automazione e movimento, ABB spinge i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza che risale a più di 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da circa 110.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi. 

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp