La gara del campionato ABB FIA Formula E di New York City porta il motosport sostenibile nel mercato più vasto di ABB

La gara del campionato ABB FIA Formula E di New York City porta il motosport sostenibile nel mercato più vasto di ABB

Dai 2.100 metri di altitudine dall'aria rarefatta di Puebla, in Messico, ai tassi di umidità del circuito di Brooklyn (NY) fronte oceano, la mobilità elettrica dimostra ancora una volta la versatilità di queste auto.

Le gare del 10 e 11 luglio a NY del Campionato mondiale ABB FIA Formula E negli Stati Uniti sono l’atteso ritorno negli Stati Uniti dopo che le restrizioni della pandemia hanno reso necessario l'annullamento della gara della scorsa stagione. Lo sfondo delle gare passa dal panorama messicano di un vulcano attivo, il Popocatépetl, a uno scenario molto diverso: il vivace porto di New York, la Statua della Libertà e l'iconico skyline di Manhattan.

Il circuito delle gare del 10-11 luglio, situato nelle strade della moda di Red Hook, nel distretto di Brooklyn, è un impegnativo tracciato di 14 curve di 2,3 chilometri (1,4 miglia) che si snoda all’interno del terminal delle navi da crociera.

Rispetto al clima di Puebla, questa pista a livello del mare, con un tracciato sul lungomare di 520 miglia presenta nuove sfide pe il raffreddamento del motore e dell'elettronica nel clima estivo umido di New York City in questa stagione.

Correre su circuiti temporanei realizzati sulle strade della città è un punto di forza del format ABB Formula E. Eventi motoristici di questo genere sono in gran parte impossibili nelle aree urbane a causa del rumore e degli inquinanti prodotti dai motori a benzina. Le monoposto di ABB Formula E alimentate a batteria, quindi, ben si adattano a questi luoghi per il loro funzionamento a emissioni zero e il rumore moderato, sebbene distintivo. I fan potranno comunque assistere a una dimostrazione di prestazioni di alto livello in questa serie del campionato mondiale, poiché le vetture - con 335 cavalli di potenza - sono in grado di raggiungere velocità superiori a oltre 270 km/ora.

Il grande impegno di ABB per questa tappa del Campionato Mondiale FIA Formula E è evidente nel suo nuovo ruolo di title partner della gara. Il duplice evento seguirà rigorosi protocolli COVID-19, sotto la guida delle autorità competenti di NY, per consentirne lo svolgimento in modo sicuro e responsabile.

La pista di Brooklyn è stata nelle edizioni passate una tappa favorevole a Sébastien Buemi, pilota del team Nissan e.dams e Ambassador di ABB. Quando è stata disputata l'ultima gara a New York, nella quinta stagione, Buemi è salito sul podio in entrambe le competizioni, vincendo il round del sabato e conquistando il terzo posto il giorno successivo. Gareggiando in questa stagione in competizione con altri 23 piloti, Buemi cercherà di invertire le sorti di un inizio stagione poco incoraggiante.

Assumere il ruolo di title partner per le gare del campionato ABB Formula E negli Stati Uniti, paese in cui ABB conta circa 21.000 dipendenti e 50 siti di produzione, sottolinea la mission di ABB che è quella di promuovere la sostenibilità attraverso l'elettrificazione.

La riduzione delle emissioni di gas serra e l'aumento dell'efficienza delle vetture sono obiettivi agevolati dal crescente passaggio ai veicoli elettrici, un trend legato all'espansione delle reti di ricarica come quelle realizzate con le stazioni di ricarica rapide in corrente continua ABB.

ABB è leader nella mobilità elettrica da oltre un decennio. Questo ruolo è particolarmente visibile negli Stati Uniti, dove ABB collabora con costruttori di veicoli, operatori di infrastrutture di ricarica e utility dell’energia per promuovere l'interoperabilità e accelerare l'implementazione di veicoli elettrici per qualsiasi genere di trasporto. Ha fornito sistemi di ricarica per bus e vetture a diverse città degli Stati Uniti, tra le quali Portland, Los Angeles e St. Louis.

Negli ultimi 10 anni ABB ha venduto più di 400.000 sistemi di ricarica per veicoli elettrici in più di 85 mercati; più di 20.000 sistemi di ricarica rapida in corrente continua – dei quali 3.000 negli Stati Uniti – e 380.000 sistemi di ricarica in corrente alternata, compresi quelli venduti tramite Chargedot.

Lo Stato di New York si è posto gli obiettivi di emissione di CO2 più severi del paese: generare il 100% dell'energia di New York da fonti rinnovabili entro il 2040 e ridurre le sue emissioni – riportandole ai livelli del 1990 - entro il 2050. Gli sforzi della città di New York includono il piano del “Metropolitan Transportation Authority” di acquistare solo autobus elettrici a partire dal 2028 e di disporre di una flotta di 5.800 autobus completamente elettrici entro il 2040. ABB è fornitore di sistemi di ricarica per la prima fase di questa iniziativa che includerà 50 sistemi di ricarica a pantografo installati in quattro depositi di autobus di città.

Bob Stojanovic, direttore e-mobility per ABB in Nord America, osserva che oltre ai benefici ambientali dell'elettrificazione, ci sono significativi vantaggi in termini di qualità della vita, soprattutto in una città così densamente edificata. "A New York la movimentazione di merce viene effettuata su camion, principalmente diesel, molto inquinanti e rumorosi, e Manhattan è praticamente un canyon di cemento dove tutti i rumori vengono amplificati", afferma Stojanovic. "Eliminare i fumi e le emissioni con cui le persone devono convivere cambierà la vita in un ambiente urbano: il rumore e i fumi nocivi diminuiranno".

I team arrivano a New York con un nuovo leader nel campionato, il pilota Edoardo Mortara di ROKiT Venturi Racing, la cui vittoria nella competizione n. 9 lo ha aiutato a scalare la classifica a punti dall'ottavo posto. Robin Frijns del team Envision Virgin, leader della classifica prima del doppio appuntamento messicano, è al secondo posto, seguito dal pilota della DS Techeetah, António Félix da Costa, campione in carica del campionato.

Dopo la doppia gara di New York, il 24 e 25 luglio la competizione si sposterà nel Regno Unito dove si correrà per le strade della zona dei Royal Docks di Londra. Il circuito sarà realizzato all'interno del quartiere fieristico ExCeL di Londra, anche in questo caso l’allestimento del circuito è possibile solo perché le vetture di ABB Formula E sono a emissioni zero. Le gare finali decisive della settima stagione si terranno il14 e 15 agosto sul circuito dell'aeroporto di Tempelhof a Berlino.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp