ABB Formula E fa tappa a Berlino

ABB Formula E fa tappa a Berlino

  • Il campionato torna a Berlino per un doppio showcase sulla gestione e l'efficienza energetica
  • I progressi della mobilità elettrica evidenziati a terra e in aria con la tecnologia di ricarica Megawatt di ABB
  • Rilasciato l'ultimo video della serie ABB per la FIA Girls on Track con Nicki Shields

Questo fine settimana, l'ABB FIA Formula E World Championship torna in un classico del calendario per i round sette e otto - l'aeroporto Tempelhof di Berlino.

L'impegnativo circuito di 2,355 km si snoda intorno a 10 curve sul piazzale gigante dell'ex aeroporto principale di Berlino, ma la superficie di cemento ad alta aderenza ha il suo peso su entrambi i livelli di energia e strategie di gara. Sabato i piloti gareggeranno sul tradizionale circuito antiorario, prima che questo cambi direzione la domenica, formando la pista NILREB.

Theodor Swedjemark, Chief Communications and Sustainability Officer di ABB, ha detto: "Il circuito di Berlino è un vero e proprio test delle strategie di gestione dell'energia e dell'efficienza, argomenti che fuori dal circuito sono cruciali per aiutarci a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità."

ABB terrà un evento esclusivo con MAN venerdì 13 maggio a Tempelhof sui sistemi di ricarica Megawatt per veicoli pesanti. All'evento interverranno il Ministro Federale tedesco per il Digitale e i Trasporti, Volker Wissing; il CEO di ABB E-mobility, Frank Muehlon; il CEO di MAN Alexander Vlaskamp e la portavoce della European Clean Truck Alliance, Kristin Kahl.

Il contesto dell'aeroporto è adatto ad ABB e alla sua tecnologia. Non è solo il viaggio a zero emissioni sulla terra e sul mare che ABB sostiene, ma anche in aria. ABB E-mobility svilupperà e fornirà l'infrastruttura di ricarica veloce Megawatt per la rete aerea regionale ad alta velocità di Lilium N.V., il cui lancio commerciale è previsto per il 2024. Con i tempi rapidi necessari per l'aviazione elettrica, i punti di ricarica ABB sono progettati per essere in grado di caricare completamente le batterie del Lilium Jet a 7 posti in circa 30 minuti e di caricare fino all'80% in 15 minuti.

Berlino è anche la sede dell'impresa digitale di ABB per la mobilità elettrica, PANION, che ha lavorato insieme ad Amazon Web Services (AWS) per sviluppare la soluzione basata su cloud "PANION EV Charge Planning". Progettata per la gestione in tempo reale delle flotte di veicoli elettrici (EV) e delle infrastrutture di ricarica, la soluzione rende più facile per gli operatori monitorare l'utilizzo dell'energia e programmare la ricarica nelle loro flotte.

L'E-Prix di Berlino ospiterà anche il prossimo evento FIA Girls on Track, di cui ABB è partner globale. L'evento offrirà alle ragazze dagli 8 ai 18 anni l'opportunità di esplorare i diversi aspetti dell'industria automobilistica attraverso una serie di attività e workshop. Uno dei workshop sarà incentrato sulla robotica ABB, con due dei robot collaborativi più innovativi dell'azienda - YuMi e GoFa.

A ulteriore sostegno di questa partnership, l'ultimo video di ABB nella sua serie FIA Girls on Track è stato rilasciato prima della gara. Con Nicki Shields, presentatrice di Formula E e reporter ai box, il video esplora il suo ruolo nella serie, le sfide che ha affrontato e i cambiamenti positivi in termini di diversità e di inclusione che avvengono nel paddock.

Dopo Berlino, l'ABB FIA Formula E World Championship si dirige a Jakarta per il nono round il 4 giugno.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che infonde energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando il software con il suo portfolio nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da 105.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp