Global site

I siti web di ABB usano i cookie. Accedendo a queste pagine si accetta il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Selettività BT/MT

Come ottenere selettività fra interruttori di bassa e media tensione

 

Per effettuare lo studio di selettività tra due interruttori di bassa e media tensione occorre per prima cosa riportare in un diagramma logaritmico i dati seguenti (relativi ad un’unica tensione di riferimento).

1. Trasformatore:

  • Curva di inserzione (inrush);
  • Corrente nominale;
  • Corrente di cortocircuito alle sbarre di BT;
  • Capacità di tenuta al cortocircuito del trasformatore.

2. Ente distributore:

  • Limiti massimi (corrente e tempo) impostabili per le protezioni richieste.

A questo punto occorre tracciare la curva di intervento dell’interruttore generale di bassa tensione in modo che:

  • sia verificata la protezione del trasformatore contro il sovraccarico (soglia I1 della funzione di protezione L prossima alla corrente nominale del trasformatore);
  • sia selettiva con gli altri interruttori di BT a valle.

Una volta definita la protezione di BT, si procede a tracciare la curva dell’interruttore di MT in modo che:

  • protegga il trasformatore contro i sovraccarichi (solitamente questa protezione è assicurata dall’interruttore di BT);
  • sia al di sopra delle curve di inserzione del trasformatore (inrush);
  • sia al di sotto del punto rappresentativo della tenuta termica (tale protezione può essere effettuata dall’interruttore di BT, ma rimane scoperto un eventuale cortocircuito tra l’interruttore di BT ed i morsetti del trasformatore);
  • sia al di sotto dei limiti impost dall’ente distributore.
(*) L’utilizzo di una centralina termometrica consente di migliorare la protezione dal sovraccarico del trasformatore.

Come ottenere selettività fra interruttori di bassa e media tensione

Prima di affrontare il problema della selettività tra l’interruttore di media tensione (MT) e quello di bassa tensione (BT) occorre per prima cosa chiarire le funzioni di tali interruttori:

La protezione di MT a monte del trasformatore deve:

  • proteggere il trasformatore da cortocircuito;
  • proteggere il trasformatore da guasti a monte dell’interruttore generale di BT(se non è prevista una protezione dedicata);
  • non intervenire alla messa in tensione del trasformatore (corrente di inserzione –inrush);
  • essere impostata in modo che i limiti imposti dall’ente distributor siano soddisfatti;
  • essere impostata in modo da essere selettiva con le protezioni a monte (se richiesto).

La protezione di BT a valle del trasformatore deve:

  • proteggere il trasformatore da cortocircuito e sovraccarico; (*)
  • essere impostata in modo da essere selettiva con le protezioni a valle.

(*) L’utilizzo di una centralina termometrica consente di migliorare la protezione dal sovraccarico del trasformatore.

Esempio

Per saperne di più