Global site

I siti web di ABB usano i cookie. Accedendo a queste pagine si accetta il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Ecodesign per motori e drives



Il 1° luglio 2021 è entarto in vigore il nuovo Regolamento EU 2019/1781 sulla Progettazione Ecocompatibile (Ecodesign), che interessa direttamente le aziende che acquistano, vendono e utilizzano motori e azionamenti. ABB ha anticipato il nuovo regolamento ed è in grado di fornire ai nostri clienti motori conformi.

Ma quali sono le ultime novità in merito?

Per approfondire gli effetti dei nuovi requisiti per la progettazione ecocompatibile su motori elettrici e sulla vostra attività abbiamo organizzato un webinar dedicato, qui sotto trovi il link per registrarti.

EcoCalculator

Quanto puoi risparmiare con motori efficienti?

Calcola qui il tuo risparmio

Il regolamento della Commissione UE 2019/1781 stabilisce nuovi requisiti per i motori elettrici e gli azionamenti.

L'Agenzia Internazionale dell'Energia lavora con i paesi di tutto il mondo per dare forma alle politiche energetiche per un futuro sicuro e sostenibile. I motori elettrici e gli azionamenti di ABB, che offrono i più alti livelli di efficienza energetica, possono quindi svolgere un ruolo cruciale nel contenere il consumo di energia a livello mondiale e nella riduzione delle emissioni di CO2.

Il piano dell'Unione Europea mira a soddisfare gli obiettivi di efficienza energetica e di emissioni di CO2 per ridurre le emissioni di gas serra per limitare l'aumento medio della temperatura globale a 1,5 ° C. Con queste ambizioni in mente, i paesi membri dell'UE hanno concordato nuovi requisiti nel Regolamento UE 2019/1781.

Questo ultimo Regolamento sulla Progettazione Ecocompatibile (UE) 2019/1781 è entrato in vigore nell'ottobre 2019 e si applica ai motori elettrici a induzione in bassa tensione con corrente alternata nominale inferiore a 1.000 V e agli azionamenti a velocità variabile (drive).

Il regolamento sarà implementato in due fasi a partire dal 1 ° luglio 2021.

La seconda fase, che amplia ulteriormente il campo di applicazione e aumenta i requisiti per i motori, inizia due anni dopo, il 1 ° luglio 2023.


Luglio, 2021 - Fase 1

Motori

Il regolamento riguarderà i motori trifase a induzione a 2, 4, 6 e 8 poli a velocità singola,
progettati per tensioni sinusoidali fino a 1000V
a 50 Hz, 60 Hz o 50/60 Hz e per l’avviamento diretto
(DOL)..

Livello di efficienza IE3 obbligatorio per i motori:

  • Potenza nominale da 0,75 kW a 1000 kW
  • Motori con protezione tipo Ex eb, Ex ec, Ex d, Ex de o Ex
  • Motori con sistema di raffreddamento IC418 (TEAO)
  • Motori autofrenanti

Drives

La classe di efficenza IE2 sarà obbligatoria per i drives in corrente alternata.

Il regolamento interessa gli azionamenti trifase standard con raddrizzatore a diodi nella fascia 0,12 kW ≤ Pn < 1000 kW. 


1 Luglio 2023 - Fase 2

Motori

Livello di efficienza IE2 obbligatorio per i motori:

  • motori a sicurezza aumentata Ex eb con potenza nominale in uscita da 0,12 a 1000 kW
  • motori monofase con potenza nominale in uscita da 0,12 a 1000 kW     

Verrà richiesto il livello di efficienza IE4
per i seguenti motori trifase:
potenza nominale in uscita pari o superiore a
75 kW e pari o inferiore a 200 kW, con 2, 4 o 6 poli, esclusi i motori autofrenanti
motori con protezione tipo Ex eb, Ex ec, Ex d,
Ex de o Ext

Drives

Nessuna modifica da Luglio 2021

Informazioni di prodotto

  • Contattaci

    Compila il modulo web e ti contatteremo

    Contattaci