ll sito produttivo ABB di Santa Palomba riduce le emissioni di C02 di 675 tonnellate all'anno

ll sito produttivo ABB di Santa Palomba riduce le emissioni di C02 di 675 tonnellate all'anno

  • La fabbrica ABB di Santa Palomba adotta gli obiettivi Net Zero
  • Il risultato è stato raggiunto grazie all’utilizzo di energia da fonti rinnovabili, fotovoltaico e smart grid
  • Il sistema di gestione dell'edificio monitora e controlla i consumi garantendo la massima efficienza

Il sito ABB per la produzione di interruttori differenziali (RCDs) e contatori di energia di Santa Palomba riduce le proprie emissioni di C02 di 675 tonnellate all'anno. In aggiunta all’utilizzo di energia da fonti rinnovabili un nuovo sistema fotovoltaico ora fornisce il 25% dell’energia utilizzata dalla fabbrica.  

Oltre 350 persone lavorano nello stabilimento Smart Buildings di ABB Electrification per produrre più di 16 milioni di dispositivi all’anno. Tutta l’energia elettrica utilizzata dalla fabbrica di Santa Palomba dal 2019 proviene da fonti rinnovabili. Desideroso di portare avanti il ​​proprio impegno di riduzione delle emissioni di carbonio, il team di Santa Palomba ha collaborato con il proprio partner logistico, Laziale Distribuzione, per implementare un innovativo progetto fotovoltaico gestito con una rete intelligente. Oltre 3.000 pannelli fotovoltaici installati sui magazzini dell’azienda situata a fianco della fabbrica ABB forniscono una potenza di picco di 1,52 MW. Nell'area parcheggio sono state inoltre installate pensiline fotovoltaiche che contribuiscono ad alimentare 17 colonnine di ricarica elettrica per la flotta di auto aziendali elettriche e ibride plug-in.  

Per monitorare e ottimizzare il consumo energetico è stata adottata una soluzione per la gestione degli edifici basta sulla piattaforma ABB AbilityTM. Il software di gestione monitora il consumo energetico in tempo reale, consentendo al team del sito di raccogliere informazioni sia in loco che da remoto e agire per raggiungere l'efficienza sui sistemi a maggior consumo energetico, come l'aria condizionata, il sistema di aria compressa, l'aspirazione dell'aria e l'illuminazione (che è già al 100% LED). È previsto inoltre che entro il 2025 nel sito di Santa Palomba le caldaie saranno sostituite con pompe di calore ad alta efficienza.  

"La transizione dai combustibili fossili significa integrare più fonti rinnovabili nella nostra fornitura di energia insieme a una maggiore elettrificazione", ha affermato Mike Mustapha, Presidente ABB Electrification Smart Buildings. "Quando si tratta di alimentare gli edifici e le città in cui viviamo e lavoriamo, sarà necessaria molto più energia elettrica in futuro. La nostra struttura operativa di Santa Palomba segue i principi del nostro percorso "Mission to Zero". È uno sforzo continuo, che dimostra il nostro impegno per consentire a tutti noi un futuro più sostenibile ed efficiente in termini di risorse. Ogni giorno, diamo ai clienti in tutto il mondo la possibilità di ottimizzare, elettrificare e decarbonizzare le loro operazioni”.  

Il programma ABB Mission to Zero™ sostiene l’impegno dell’azienda a ridurre le emissioni di riduzione delle emissioni di CO2  dell’80% entro il 2030 e 100% entro il 2050 rispetto allo scenario di riferimento del 2019. Guidati da team locali, i siti si concentrano sul miglioramento dell’efficienza attraverso la generazione, la gestione e lo stoccaggio dell’energia utilizzando le tecnologie innovative di ABB e l’integrazione di terze parti. Leggi di più su Mission to Zero qui https://global.abb/topic/mission-to-zero/en. 

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp