Futuro Prossimo Sostenibile: promuovere una cultura dell'innovazione e della sostenibilità

Futuro Prossimo Sostenibile: promuovere una cultura dell'innovazione e della sostenibilità

Futuro Prossimo Sostenibile: un nuovo modello di collaborazione tra Aziende, Scuole ed Enti del Terzo Settore per proporre ai ragazzi percorsi formativi concreti in tema di sostenibilità

ABB Italia è da tempo impegnata nel supporto e nella collaborazione con le scuole del territorio, riconoscendo l'importanza di promuovere l'educazione tecnico-scientifica tra i giovani. Come dichiarato dal Global Sustainability Report 2023 del Gruppo, l’education è una delle aree prioritarie del community engagement.

Nell’ottica di un continuo rafforzamento dei propri programmi di formazione per le nuove generazioni nel campo delle discipline STEM e della sostenibilità, ABB Italia ha aderito all’iniziativa Futuro Prossimo Sostenibile promossa dalle Zone Nord Milano e Nord Ovest di Assolombarda e da Fondazione Comunitaria Nord Milano e Fondazione Paganelli. L’obiettivo è creare un ponte tra il mondo delle imprese, i giovani e le comunità locali, orientato alla costruzione di un futuro sostenibile.

L’iniziativa rientra nei progetti PTCO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento), un'importante opportunità per gli studenti delle scuole italiane di acquisire competenze pratiche e trasversali, utili per una crescita professionale e personale.

Il progetto Futuro Prossimo Sostenibile
La sostenibilità è stato il filo conduttore di Futuro Prossimo Sostenibile, primo progetto pilota che ha creato sinergie innovative tra scuole, imprese ed enti del terzo settore.

Oltre 150 studenti di 4 Istituti scolastici – ITCS Primo Levi di Bollate, ITIS S. Cannizzaro di Rho, Liceo Scientifico Casiraghi di Cinisello B. e ITIS Cartesio di Cinisello B. – hanno lavorato con i propri docenti insieme a 5 aziende – ABB Spa, Renantis Spa, CIFA Spa, Elettrotecnica Rold Srl, Fanuc Italia Srl – coordinati e accompagnati da 5 ETS professionisti nell’educazione – La Fucina, Stripes, Il Torpedone, La Grande Casa e Consorzio SIR.

L’11 maggio, in occasione del Festival F.A.R.E., il Festival del lavoro e delle competenze giovanili del Nord Milano, sono stati presentati gli 8 progetti. Tre sono state le proposte di progetto di ABB: “Robotica collaborativa verso l’artigianato 4.0 con uno sguardo alla sostenibilità” e “I robot sostituiranno l’uomo?” per la divisione robotica e “Progettiamo la sostenibilità” supportata dalla divisione Motion.

I ragazzi del Liceo Classico Casiraghi durante la presentazione dei progetti al Festival F.A.R.E
I ragazzi del Liceo Classico Casiraghi durante la presentazione dei progetti al Festival F.A.R.E
center

Progettiamo la sostenibilità con ABB Motion
Il percorso formativo di ABB Motion ha coinvolto circa 20 ragazzi al terzo anno del liceo scientifico IC Casiraghi di Cinisello Balsamo che hanno potuto conoscere l’azienda visitando sia il sito produttivo a Vittuone, sia gli uffici della sede central

e a Sesto San Giovanni. La proposta di ABB Motion si è focalizzata sul concetto di economia circolare con l'obiettivo di immaginare un sistema industriale più sostenibile e resiliente.

I ragazzi hanno sviluppato due progetti: una mappatura delle aziende di riciclo presenti sul territorio per motori e drives di ABB e l’implementazione di iniziative sostenibili legate alla vita lavorativa, per ribadire l’attenzione e l’impegno delle persone di ABB verso l’ambiente. “Il progetto nasce dalla necessità di creare una rete efficiente e sostenibile per il recupero, il riciclo e il riutilizzo dei componenti a fine vita – ha evidenziato Sara Saltalamacchia, Sustainability Champion Motion Italy ABB -. L’obiettivo era identificare partner locali e una rete logistica che permettesse il recupero e il trasporto efficiente dei componenti dai clienti finali ai centri di riciclo”.

Il secondo progetto è stato realizzato – attraverso interviste a diversi dipendenti - con l’obiettivo di promuovere una cultura aziendale più attenta all'ecologia e di implementare pratiche che riducano l'impatto ambientale delle attività quotidiane. Tra le proposte emerse, spiccano l'introduzione di una App per la prenotazione dei pasti, e la fornitura di biciclette elettriche ai dipendenti.

I ragazzi del Liceo Classico Casiraghi in visita al Motion OEM Hub di Vittuone
I ragazzi del Liceo Classico Casiraghi in visita al Motion OEM Hub di Vittuone
center

La robotica: gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Il percorso formativo di ABB Robotics ha coinvolto 25 ragazzi dell’ITIS Cartesio di Cinisello Balsamo e 12 ragazzi ITIS S. Cannizzaro di Rho che hanno sviluppato due progetti dedicati allo sviluppo sostenibile con i robot. Entrambi gli istituti hanno potuto apprezzare i funzionamenti, le applicazioni e le caratteristiche tecnologiche di robot e cobot presso il Technology Center di ABB Robotics di Vittuone.

Il primo progetto “Robotica collaborativa verso l’artigianato 4.0 con uno sguardo alla sostenibilità” si è focalizzato sul settore manifatturiero. I ragazzi hanno sviluppato un sito web ipotizzando di promuovere la vendita di un prodotto nel settore moda (una felpa). Il processo produttivo ha tenuto conto di aspetti sostenibili quali le colorazioni (effettuate con tinte naturali) e i consumi energetici per la creazione del prodotto – cucito e customizzato grazie all’utilizzo di un robot collaborativo.

Il secondo progetto ha affrontato il tema - ormai noto - dei robot e dell’impatto sul mercato di lavoro: è emersa chiara la convinzione che i robot aiuteranno a svolgere le mansioni più faticose e rispettive.

ABB vede nella formazione delle nuove generazioni un elemento chiave per il futuro dell'industria e della tecnologia: a marzo è stata insignita del riconoscimento Assolombarda Awards nella Categoria “Responsabilità e Cultura” per essersi distinta per l’impegno nell’ambito della formazione. Tra i numerosi progetti e iniziative didattiche: educazione imprenditoriale in collaborazione con Junior Achievement Italia, sensibilizzazione alle nuove professioni del futuro con il progetto “Digital&Green” e creazione di competenze tecnologiche e digitali con Robotica Educational. Soltanto nel 2023, ABB Italia ha raggiunto circa 20.000 studenti in Italia attraverso progetti specifici sul tema dell’education e collaborazioni con diversi partner.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp