ABB e l’Università degli studi di Brescia consolidano la loro già stretta e attiva collaborazione

ABB e l'Università degli studi di Brescia hanno in attivo diversi anni di collaborazione. La partnership esistente sarà ora rafforzata dalla partecipazione attiva di ABB all'educazione di studenti universitari e laureati altamente qualificati, collaborando a corsi di master e di dottorato e istituendo borse di studio.

ABB sarà parte attiva nello svolgimento di studi e ricerche volti all’innovazione tecnologica nei campi dell'energia e dell'automazione. Sono inoltre previste attività formative per il raggiungimento di un sempre più elevato livello culturale dei tecnici ABB, favorendo il loro aggiornamento professionale tramite contatti e collaborazioni con strutture dell'Università e ricorrendo all’utilizzo di corsi del cui contenuto didattico l'Università sarà garante.

Da parte sua, l'Università metterà a punto iniziative atte a migliorare e completare la formazione accademica e professionale degli studenti, anche mediante la sperimentazione di nuove modalità didattiche e lo svolgimento di attività integrative che prevedono l'utilizzo dei laboratori di ricerca ABB. Il contributo di ABB consisterà nell’utilizzo di attrezzature e competenze tecnico-scientifiche per lo svolgimento di varie attività, con particolare riguardo a tesi, progetti ed elaborati di laurea, studi e ricerche a completamento delle attività didattiche, esercitazioni di progetto e laboratorio, nonché l’organizzazione di visite di gruppi di studenti, incontri e seminari in varie sedi per approfondire temi specifici.

La collaborazione fra Università degli Studi di Brescia e ABB aveva già prodotto ottimi risultati negli anni scorsi, con la pubblicazione di vari interventi in congressi IEEE. Nel 2013, l'Università di Brescia si è aggiudicata uno degli "ABB Research Grant" assegnati a 40 progetti di ricerca industriale di eccellenza a livello globale. In tutti questi casi, il focus delle attività era stato posto soprattutto sulle reti di comunicazione, sia cablate che wireless, utilizzate nell'automazione industriale. Il nuovo accordo stipulato permetterà di estendere la collaborazione ad altri settori, con particolare attenzione alle attività del laboratorio universitario eLUX ( https://elux.unibs.it/ ), come per esempio le microgrid, ovvero reti di alimentazione in bassa o media tensione in grado di funzionare in modo indipendente dalla rete di distribuzione elettrica per le quali si prevede un grande sviluppo nel prossimo futuro, e la ricarica di veicoli elettrici.

Una collaborazione che ha tutto in regola per essere sempre più proficua.

L'Università degli studi di Brescia nasce ufficialmente nel 1982, articolata nelle tre arere di Medicina e Chirurgia, Ingegneria ed Economia e Commercio. A seguito della recente riforma degli ordinamenti didattici, l'Ateneo bresciano ha ridisegnato il proprio assetto didattico, con un'offerta formativa che prevede complessivamente ventiquattro corsi di laurea, tre master universitari, quarantadue scuole di specializzazione e ventitre corsi di dottorato con sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Brescia. La popolazione studentesca è attualmente di circa 15.000 iscritti, mentre il corpo docente è formato da oltre 500 tra professori di prima e seconda fascia e ricercatori. http://www.unibs.it/

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all'avanguardia con un'offerta completa per le industrie digitali. Con una storia di innovazione lunga più di 130 anni, ABB è oggi leader nelle industrie digitali con quattro business leader a livello globale, orientati al cliente: Electrification, Industrial Automation, Motion e Robotics & Discrete Automation, supportate dalla piattaforma digitale ABB Ability™. Le attività leader di mercato del business Power Grids di ABB saranno cedute a Hitachi nel 2020. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 147.000 dipendenti. www.abb.it

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp