La città svizzera di Berna e ABB raggiungono un nuovo traguardo con una linea di bus elettrici

La tecnologia ABB aiuta BERNMOBIL a raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi di operatività a emissioni zero

Un avveniristico progetto di autobus elettrici nella capitale svizzera, Berna, sottolinea la posizione del paese come leader nell'e-mobility e nel trasporto sostenibile.

Gli autobus della linea 17 della rete di BERNMOBIL utilizzano il sistema “opportunity charging” o “OppCharge” per funzionare esclusivamente con energia elettrica, consentendo di risparmiare 500 tonnellate di emissioni di CO2 all'anno.

Sébastien Buemi, pilota del team e.dams di Nissan e Ambassador di ABB Formula E, a bordo del BERNMOBIL e-bus 17
Sébastien Buemi, pilota del team e.dams di Nissan e Ambassador di ABB Formula E, a bordo del BERNMOBIL e-bus 17

Grazie alle stazioni di ricarica e alla tecnologia di azionamento ABB, i cinque e-bus di BERNMOBIL, entrati in servizio lo scorso dicembre, sono in grado di percorrere il tragitto dalla stazione ferroviaria principale di Berna alla fermata finale, Köniz Weiermatt, senza linee elettriche sopraelevate e con una sola carica. Per ogni ricarica occorrono circa cinque minuti, durante i quali un pantografo discende dalla stazione di ricarica, si collega ai binari sul tetto dell'autobus e carica la batteria con 450 kW. In aggiunta i veicoli ricevono una carica notturna di 50kW mentre sono in deposito.

Robert Itschner, Managing Director di ABB Svizzera, ha dichiarato: "ABB ha già realizzato numerose innovazioni e iniziative in materia di elettromobilità con le sue soluzioni in Svizzera e nel mondo. Siamo orgogliosi di contribuire a un altro progetto pionieristico che rappresenta una nuova pietra miliare nello sviluppo dell'elettromobilità nel nostro paese. Siamo particolarmente lieti che sia stato presentato a Berna, dove questa settimana si svolgerà l'E-Prix svizzero ABB Formula E".

Gli autobus OppCharge di Berna funzioneranno per un periodo di prova di quattro anni e vanno a sostituire i veicoli non elettrici che erano in funzione. I nuovi modelli articolati elettrici lighTram19OPP, costruiti dal costruttore svizzero di veicoli HESS, sono stati sviluppati partendo da un progetto di filobus esistente e utilizzano ciascuno due motori elettrici ABB e un convertitore di trazione, sviluppati presso la fabbrica ABB di Turgi.

La Stazione di ricarica ABB OppCharge
La Stazione di ricarica ABB OppCharge

Nel frattempo, l'infrastruttura di ricarica associata viene fornita da ABB ed è collegata in rete tramite la piattaforma digitale ABB Ability™, che consente il monitoraggio e il controllo remoto delle operazioni di ricarica.

Anche senza una ricarica rapida, la capacità della batteria degli autobus è sufficiente a consentire loro di coprire il loro percorso per tre volte, cioè una distanza di circa 35-40 km.

Si prevede che questo progetto pilota sarà ampliato e altre linee OppCharge saranno aggiunte alla rete di BERNMOBIL, come conferma il direttore della compagnia, René Schmied: "Il progetto pilota sulla linea 17 è solo il primo passo. Abbiamo una visione molto ambiziosa: vogliamo arrivare a raggiungere emissioni zero di CO2 entro il 2040 e dal 2025 acquistare solo autobus elettrici.

"Un altro vantaggio degli autobus di Bern OppCharge è che funzionano con energia idroelettrica, dando ai 150.000 residenti della città la possibilità di utilizzare il trasporto urbano pienamente sostenibile ogni giorno.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp