Un "telecomando" per gli impianti industriali

Un "telecomando" per gli impianti industriali

Con RobotStudio di ABB, ArtImpianti Srl riesce a gestire la programmazione e la messa in funzione di nuovi impianti a distanza, con notevoli benefici nell'era del distanziamento e dei viaggi azzerati.

La pandemia di Covid-19 ha impresso una fortissima accelerazione alla digitalizzazione e virtualizzazione di tutte le attività lavorative (e non solo). Nella "nuova normalità", il lavoro a distanza (o smartworking) è destinato a diventare una consuetudine e una "buona pratica" nella maggior parte delle aziende. La sfida è particolarmente complessa per chi deve gestire linee di produzione e mantenere in funzione impianti automatizzati e robotizzati con prestazioni ottimali a fronte di una drastica riduzione del "presidio" e dell'interazione umana. Gli strumenti digitali diventano così fondamentali sia per operare sia per approntare e implementare nuovi progetti in modalità virtuale.  

In questo contesto, ABB ha reso disponibili gratuitamente a clienti e partner i principali servizi software della piattaforma ABB Ability fino alla fine del 2020. Partner come Artimpianti Srl, un'azienda che ha il proprio core business nella fonderia di alluminio e vanta una forte componente innovativa nel settore dell’automazione industriale. I tecnici di Artimpianti Srl sono utilizzatori esperti e qualificati di RobotStudio, una delle soluzioni della piattaforma ABB Ability, che consente di creare, simulare e testare un impianto robotizzato completo in un ambiente 3D virtuale, senza doversi recare fisicamente sul sito produttivo o interrompere la produzione.  

Un'immagine della stazione Robotstudio
Un'immagine della stazione Robotstudio

Per un cliente in Irlanda, ad esempio, l'azienda ha sfruttato le funzionalità di Robot Studio in tutte le fasi del progetto, dalle prime valutazioni di fattibilità dell’applicazione durante l’avanprogetto alle modifiche e alle migliorie richieste dopo la messa in funzione. Tutte le modifiche sono state programmate offline e inviate al cliente affinché i suoi tecnici, caricando il software all’interno della cella, potessero testarne il funzionamento sull'impianto reale senza che i tecnici di Artimpianti Srl dovessero recarsi in cantiere.  

I vantaggi della programmazione offline sono altrettanto rilevanti per il cliente. In primo luogo, RobotStudio consente di generare un’analisi dettagliata e veritiera del tempo ciclo dell’impianto, permettendo così di individuare e risolvere eventuali problematiche ancor prima di iniziare la realizzazione della linea. Inoltre, grazie alla simulazione è possibile evidenziare aree di rischio ed evitare eventuali collisioni. Uno dei vantaggi di maggiore impatto è la riduzione dei tempi: la permanenza in stabilimento dei tecnici programmatori viene ridotta, velocizzando buona parte del commissioning e riducendo i costi dell'attività fuori sede. Non per ultimo, la condivisione di informazioni prima della messa in servizio, necessaria per una buona simulazione, apre un dialogo diverso con il cliente, che viene coinvolto fin da subito in ogni aspetto della futura produzione. Questo coinvolgimento “passo-passo” fa sì che il cliente assuma un ruolo "partecipativo" e possa vedere in anticipo il risultato finale dell’installazione, avendo così la possibilità di avanzare richieste o modifiche in corso d’opera, con un ulteriore vantaggio in termini di costi e tempi.  

La cella realizzata poi dal cliente
La cella realizzata poi dal cliente

In una fase in cui viaggiare è diventato molto complicato, queste possibilità di Virtual Commissioning rappresentano un enorme vantaggio per chi costruisce e vende impianti in tutto il mondo.    

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp