I robot ABB velocizzano i test COVID-19 a Singapore

I robot ABB velocizzano i test COVID-19 a Singapore

Il nuovo sistema di laboratorio robotizzato fa risparmiare tempo, denaro e mantiene gli operatori di laboratorio al sicuro

Nell'ambito degli sforzi di Singapore per migliorare le sue capacità di fare test COVID-19 a livello nazionale, i robot ad alta precisione di ABB sono stati impiegati in un nuovo sistema di laboratorio automatizzato, noto come Rapid Automated Volume Enhancer (RAVE). 

Il sistema automatizza alcuni dei passaggi manuali solitamente richiesti nell'elaborazione dei campioni. Due set di RAVE e le apparecchiature associate possono processare una produzione di quasi 4.000 campioni al giorno. RAVE riduce anche la contaminazione dei test e i rischi di infezione per gli operatori di laboratorio.

L'innovazione è stata sviluppata in collaborazione con l'Agenzia per la Scienza, la Tecnologia e la Ricerca (A*STAR) Advanced Remanufacturing and Technology Centre (ARTC) e il Singapore Institute of Manufacturing Technology (SIMTech), nonché con il Diagnostics Development (DxD) Hub, una piattaforma nazionale ospitata da A*STAR. 

ABB ha fornito quattro unità IRB 910 SCARA, incluso il supporto alla simulazione e alla programmazione, utilizzate nella cella di prova pilota. RAVE è stata presentata nel luglio 2020 e da allora ABB ha ricevuto un ordine per altre 14 unità robot.   

"Siamo onorati di unirci all'ecosistema medico di Singapore per affrontare questa urgente sfida, combinando le nostre tecnologie robotiche leader del settore con le conoscenze ingegneristiche e biomediche degli attori coinvolti", ha dichiarato Sami Atiya, Presidente ABB Robotics & Discrete Automation. "Insieme stiamo incrementando la capacità di test di Singapore automatizzando i principali processi di laboratorio, con i nostri robot che svolgono una serie di compiti ripetitivi e pericolosi, per migliorare le condizioni di laboratorio per i dipendenti, riducendo il rischio di contaminazione e di affaticamento".

I robot ad alta precisione ABB sono stati impiegati in un nuovo sistema di laboratorio automatizzato, noto come Rapid Automated Volume Enhancer (RAVE)
I robot ad alta precisione ABB sono stati impiegati in un nuovo sistema di laboratorio automatizzato, noto come Rapid Automated Volume Enhancer (RAVE)

Il software di simulazione RobotStudio® di ABB è stato utilizzato per aiutare a creare, simulare e testare l'installazione del robot in un ambiente virtuale 3D. Ciò ha permesso di realizzare con successo il progetto e di aumentare rapidamente la velocità di esecuzione, senza la necessità di grossi aggiustamenti o correzioni nell'ambiente di laboratorio.

"Le partnership pubblico-privato giocano un ruolo chiave nell'innovazione e nella rapida adozione di tecnologie avanzate di fabbricazione, e questa collaborazione tra A*STAR, ABB e gli altri nostri partner nell'ecosistema è un buon esempio di ciò che possiamo ottenere insieme attraverso la robotica e l'automazione per aiutare a migliorare le capacità di test di Singapore nel mezzo della pandemia COVID-19", ha detto il Dr. David Low, CEO, ARTC.

In un altro esempio di come l'azienda sta aiutando ad affrontare la crisi del coronavirus, il robot collaborativo YuMi® di ABB è stato studiato e utilizzato in un caso di ricerca presso il Politecnico di Milano per supportare gli ospedali nei test sierologici per il coronavirus. Una volta installato, YuMi sarà in grado di automatizzare fino al 77% delle operazioni necessarie per eseguire i test e analizzare fino a 450 campioni all'ora.

Per ulteriori informazioni:

Media Relations:  +41 43 317 71 11 -  media.relations@ch.abb.com

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp