ABB lavora per la prima certificazione CharIN CCS per il suo portafoglio di stazioni di ricarica in CC

Mentre continua a crescere la domanda di trasporti ecologici, ABB sta operando per diventare la prima azienda a garantire i certificati di base CharIN Combined Charging System (CCS), che migliorano l'interoperabilità e accrescono significativamente l'esperienza per gli utenti delle sue stazioni di ricarica in corrente continua.

Con la crescita prevista nelle vendite di veicoli elettrici (EV) da 2,5 milioni nel 2020 a 31,1 milioni entro il 2030¹, investire in infrastrutture di ricarica e promuovere standard comuni e interoperabilità sarà la chiave per soddisfare questa domanda crescente. 

Questo è il motivo per cui ABB sta guidando il gruppo di lavoro CharIN per mettere a punto test CCS indipendenti, in collaborazione con DEKRA, per diventare la prima azienda a ricevere la certificazione di conformità CCS Basic per le sue stazioni di ricarica CC. Ciò garantirà interoperabilità e operazioni sicure tra stazioni di ricarica e veicoli elettrici di qualsiasi marca. 

Frank Muehlon, Presidente della divisione E-mobility di ABB, ha dichiarato: “Uno dei nostri principi fondamentali è garantire che le nostre stazioni di ricarica siano il più possibile interoperabili e di facile utilizzo, in modo da poter davvero promuovere una più ampia adozione di veicoli elettrici in tutto il mondo. Questa certificazione è un segno forte del lavoro che ci vede impegnati in questa direzione; assicurare la disponibilità di standard comuni in modo che più persone possano aderire a un futuro EV."

I produttori di stazioni di ricarica CC possono richiedere un certificato CharIN CCS Basic, che verrà rilasciato dopo aver superato i test presso laboratori di prova riconosciuti CharIN. DEKRA è una delle prime due società ufficialmente riconosciute da CharIN come laboratori di prova ufficiali, avendo dimostrato la propria esperienza nell'esecuzione dei test e nell'analisi dei risultati.

Le soluzioni di ricarica ABB in CC che utilizzano CCS1 e CCS2 sono attualmente in fase di certificazione da parte di DEKRA. La certificazione garantisce ai clienti che le stazioni di ricarica ABB sono pienamente conformi al più recente standard CCS e, di conseguenza, funzioneranno in modo sicuro e affidabile con qualsiasi veicolo certificato CCS compatibile.

CharIN è un'associazione globale con 200 membri dedicati alla promozione dell'interoperabilità basata sul Combined Charging System (CCS) per caricare veicoli elettrici di tutti i tipi a livello globale. ABB è entrata a far parte di CharIN sin dalla sua fondazione nel 2015. ABB fa parte del comitato direttivo di CharIN e ha partecipato attivamente sia allo sviluppo che all'implementazione dello standard CCS. ABB è alla guida del gruppo di lavoro CharIN dedicato ai test e alla certificazione di interoperabilità CCS.

1: Tendenze nella mobilità elettrica | Deloitte Insights 

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che infonde energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando il software con il suo portfolio nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da 105.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi.

La Business Area Electrification di ABB è un leader globale nei prodotti e soluzioni per l’elettrificazione, che opera in più di 100 paesi e con oltre 200 siti di produzione. I nostri 50.000+ dipendenti si dedicano a trasformare il modo in cui le persone vivono, si connettono e lavorano fornendo soluzioni per l’elettrificazione sicure, intelligenti e sostenibili. Stiamo plasmando le tendenze future dell'elettrificazione differenziandoci attraverso l'innovazione tecnologica e digitale, offrendo al contempo un'esperienza eccezionale per i nostri clienti attraverso servizi di pubblica utilità, industria, edifici, infrastrutture e mobilità.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp