ABB e Zume accelerano il processo di eliminazione della plastica usa e getta

ABB e Zume accelerano il processo di eliminazione della plastica usa e getta

  • L'accordo punta alla produzione di confezioni compostabili al 100 percento realizzate con materie prime vegetali provenienti dall'agricoltura
  • I robot di ABB automatizzeranno la produzione, garantendo i volumi e le velocità necessarie per fare degli imballaggi di Zume un'alternativa economicamente valida alla plastica monouso
  • Ogni anno viene riciclato meno del 10 percento1 dei 380 milioni di tonnellate di plastica prodotta nel mondo. L'uso di confezioni vegetali può ridurre drasticamente la quantità di plastica che finisce nelle discariche e negli oceani

ABB Robotics ha firmato un accordo di collaborazione con la californiana Zume, specializzata nella fornitura di packaging compostabile innovativo. AABB fornirà celle robotiche con cui Zume produrrà confezioni sostenibili in tutto il mondo, contribuendo a ridurre la dipendenza dalla plastica usa e getta.

ABB integrerà e installerà oltre mille celle per la lavorazione di fibra modellata (MFC), per un totale di quasi 2.000 robot installati presso clienti di Zume in tutto il mondo nei prossimi cinque anni. ABB sfrutterà le proprie capacità di gestione di programmi e gli esperti di automazione della rete di Global Solution Center per assicurarsi la capacità, la modularità e la velocità necessarie per lanciare queste soluzioni, che hanno un potenziale produttivo annuo di milioni di confezioni sostenibili. I dettagli finanziari dell’operazione non sono stati resi noti.

Le aziende manifatturiere sono sottoposte a crescente pressione da parte dei consumatori e dei politici per trovare alternative alle confezioni di plastica monouso. I nuovi imballaggi devono essere sostenibili e, al tempo stesso, facili da modellare ed economici come la plastica. Il materiale di imballaggio di Zume è ricavato da scarti di piante raccolte in maniera sostenibile provenienti da lavorazioni agricole, fra cui bambù, frumento e paglia. La produzione con materie prime vegetali comporta consumi nettamente minori di acqua ed energia e riduce le emissioni di CO₂ rispetto alla produzione di imballaggi di plastica usa e getta. Diversamente dalla plastica, il materiale di origine vegetale è biodegradabile al 100 percento e si disperde dopo l'utilizzo.

“Automatizzando la produzione con i robot di ABB; il packaging sostenibile di Zume upuò diventare un'alternativa praticabile ed economica alla plastica monouso. Con Zume abbiamo la possibilità di togliere dal mercato globale migliaia di miliardi di confezioni di plastica, preservando risorse scarse e favorendo la creazione di un mondo con poca anidride carbonica," ha dichiarato Sami Atiya, Presidente di ABB Robotics & Discrete Automation. “La moderna automazione robotica offre possibilità sempre più ampie, rendendo il mondo più sostenibile attraverso una produzione più efficiente che riduce i consumi energetici, le emissioni e gli sprechi in produzione. La nostra collaborazione dimostra ciò che è possibile fare quando realtà impegnate a realizzare una società a basso tenore di carbonio uniscono le loro forze.

I robot ABB automatizzeranno la produzione, consentendo la scala e la velocità necessarie per rendere il packaging di Zume un'alternativa economica al monouso
I robot ABB automatizzeranno la produzione, consentendo la scala e la velocità necessarie per rendere il packaging di Zume un'alternativa economica al monouso
center

Zume ha sviluppato e brevettato un processo innovativo per produrre imballaggi compostabili per qualsiasi tipo di prodotto, da alimenti e verdure, a cosmetici e beni di largo consumo. I contenitori vengono realizzati modellando le fibre vegetali con le celle integrate di Zume dotate di due robot ABB IRB 6700: ogni cella è in grado di lavorare fino a due tonnellate di materia agricola al giorno, sfornando 80.000 confezioni sostenibili. Collaborando con ABB, Zume conta di attrezzare le proprie fabbriche con un centinaio di celle robotizzate ciascuna. Grazie all'automazione, alla velocità e alla scalabilità offerte dalle MFC, ogni sito avrà la capacità di trattare 71.000 tonnellate di materia agricola ogni anno, producendo potenzialmente fino a due miliardi di confezioni all'anno.

“Entro il 2050, stimiamo che negli oceani ci sarà più plastica che pesci, pertanto è fondamentale che tutti smettano di utilizzare plastica monouso,” osserva Alex Garden, Chairman e CEO di Zume. “Affidandoci agli esperti di automazione di ABB per sviluppare e integrare le soluzioni di automazione per i nostri clienti, potremo rivoluzionare il mondo del packaging e mostrare che cosa significa realizzare una manifattura sostenibile. La flessibilità e la scalabilità dei robot ABB consentono di realizzare un processo produttivo automatizzato efficiente. Questo significa che possiamo proporre un'alternativa praticabile, economica e compostabile alla plastica e aiutare le aziende manifatturiere a diventare più ecologiche.

Zume e ABB hanno realizzato un progetto pilota presso Satia Industries Limited, uno dei maggiori produttori di carta a base di legno e fibre agricole dell'India, dove è stato costruito un impianto di 10 celle di produzione che lavoreranno 20 tonnellate di paglia di frumento al giorno, producendo imballaggi compostabili al 100 percento per un ampio ventaglio di settori industriali.

“Il progetto con Zume e ABB consente a Satia Industries di soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti che chiedono prodotti affidabili, ad alte prestazioni e a costi accessibili, fabbricati in modo sostenibile e facilmente compostabili,” ha dichiarato il Dott. Ajay Satia, CMD Satia Industries. “Oltre a portare grande valore aggiunto all'azienda, sosteniamo il pianeta fornendo soluzioni sostenibili che aiutano i nostri clienti a introdurre prodotti più moderni, affidabili e personalizzati rispetto a quelli che utilizzano attualmente.”

Altre installazioni pilota sono state realizzate con Parason Group, fra i principali costruttori mondiali di macchine per cartiere, con sede in India, e Jefferson Enterprise Energy, la prima fabbrica di imballaggi compostabili alimentata al 100 percento con energie rinnovabili, che si trova in Texas, USA. 1

United Nations Environment Program (UNEP)

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che porta energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando i software al suo portfolio prodotti nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per elevare sempre più le prestazioni. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da 105.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi. www.abb.com

A proposito di Zume: Fondata nel 2015 e con sede a Camarillo, California, Zume sta riducendo attivamente i rifiuti di plastica del mondo con sostituti economicamente validi per gli imballaggi di plastica. Come creatori del sistema di produzione di fibre stampate più avanzato al mondo, Zume è un fornitore globale di soluzioni di sostenibilità e offre una gamma crescente di soluzioni e servizi sostenibili fabbricati per cibo, bevande, prodotti per la cura della persona e categorie CPG. Per maggiori informazioni visitate www.zume.com.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp