ABB Italia si impegna a promuovere il progresso sociale con due nuove iniziative rivolte ai propri dipendenti

  • ABB Italia istituisce una nuova policy di congedo parentale basata su un approccio genderless che consente a ciascuno di affermare il proprio ruolo parentale all’interno della famiglia
  • A partire dall’inizio del 2022, i circa 4.500 dipendenti di ABB Italia possono usufruire di una polizza vita messa a disposizione dall’Azienda
  • Le due iniziative rientrano nell’ambito della strategia di sostenibilità 2030 del Gruppo ABB

ABB annuncia due nuove iniziative di welfare aziendale rivolte ai propri dipendenti in Italia. In linea con la strategia di sostenibilità 2030 del Gruppo, l’azienda sta implementando e consolidando progetti che abbiano un impatto concreto nel sociale e sulla vita delle proprie persone, ed è in questo contesto che si inseriscono le due nuove policy aziendali. Oltre all’impegno nel ridurre le emissioni di CO₂ e nella conservazione delle risorse, uno dei tre pilastri della strategia si concentra, infatti, sull’avanzamento del progresso sociale, in termini di inclusività, salute e sicurezza delle persone.

In questo contesto si inseriscono le nuove iniziative promosse da ABB Italia, che si aggiungono alle attività di welfare e care già previste nel contesto della strategia di sostenibilità e che mirano a migliorare la qualità della vita dei dipendenti e delle loro famiglie.

La prima riguarda la policy per il congedo parentale. Uno dei temi chiave della strategia di sostenibilità 2030 è l’inclusività, intesa come supporto e celebrazione di tutte le unicità delle nostre persone. Per questo la nuova policy punta a un approccio genderless, in cui non sono i generi a definire il tipo di congedo, ma il ruolo genitoriale della persona stessa all’interno della famiglia. Il congedo parentale, di 4 o 12 settimane, è aperto a tutti i dipendenti di ABB Italia a seconda del loro impegno genitoriale in qualità di caregiver primario o secondario. È importante per ABB che le proprie persone si sentano libere e supportate nel delicato percorso verso la genitorialità, in un’ottica di inclusione sociale.

All’inizio del 2022 l’azienda ha inoltre attivato una polizza vita, a disposizione di tutti i circa 4.500 dipendenti, che garantirà a tutte le persone assunte a tempo indeterminato, un riconoscimento economico da erogare agli eredi legittimi o testamentari in caso di decesso per qualsiasi causa al di fuori del contesto lavorativo. Il piano polizza vita è una forma di assistenza gratuita, previa accettazione, che assicurerà un risarcimento di 30.000 euro ai familiari o eredi della persona di ABB che dovesse venire a mancare. Questa soluzione ha l’obiettivo di offrire un supporto economico ai familiari delle persone di ABB durante un momento delicato e di difficoltà non solo affettiva.

“La sostenibilità è un principio fondante della cultura aziendale di ABB che si concretizza nel creare valore per tutti i nostri interlocutori, dal mercato alle comunità in cui operiamo”, ha dichiarato Gianluca Lilli, Amministratore Delegato di ABB Italia. “Si tratta di un valore che viviamo quotidianamente in azienda e che pratichiamo a partire dal nostro interno, con iniziative concrete come quelle che annunciamo oggi. Siamo infatti convinti che solo creando un ambiente aperto, sicuro e inclusivo ognuno di noi possa esprimere il proprio talento dando il meglio di sé”.
“Iniziative come la nuova policy di congedo parentale o l’offerta di una polizza vita rispondono al desiderio di ABB di favorire il giusto equilibrio fra vita personale e impegno lavorativo e mantenere al centro la persona con tutte le sue unicità e necessità”, ha aggiunto Emiliano Diotallevi, Country HR Manager di ABB Italia. “Nostro obiettivo è creare un ambiente di lavoro rispettoso dell’individualità, delle necessità e dei desideri di ognuno dei nostri colleghi.”.

La polizza vita introdotta da ABB e la nuova policy sul congedo parentale sono solo due delle iniziative che ABB sta implementando per garantire un ambiente di lavoro sicuro, equo e inclusivo. Da progetti sui temi dell’inclusione in termini di gender, generazione, abilità, orientamento sessuale e etnicità per arrivare a strumenti per il benessere personale, come il servizio di supporto psicologico offerto gratuitamente a dipendenti e familiari. Il successo del Gruppo è fondato sulle persone che ne fanno parte e per questo è importante che ognuno si trovi a proprio agio nell’ambiente lavorativo e che possa contribuire attivamente nella definizione di strategie e attività che determinino un impatto positivo sulla comunità.

Moltissimo è stato fatto e molto c’è ancora da fare. Questi progetti sono un’importante testimonianza dell’impegno che ABB persegue nel cercare rendere migliore il mondo in cui viviamo per costruire un futuro più sostenibile, partendo dalle proprie persone.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che infonde energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando il software con il suo portfolio nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da 105.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi. 

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp