ABB pubblica il rapporto sulla sostenibilità 2021

ABB pubblica il rapporto sulla sostenibilità 2021

  • Forte inizio per raggiungere gli obiettivi 2030 della strategia di sostenibilità
  • ABB riduce le proprie emissioni di CO₂ del 39% nel 2021 rispetto all'anno di riferimento 2019
  • ABB è una delle prime aziende del suo settore a divulgare l'idoneità delle sue offerte nel nuovo sistema di classificazione della sostenibilità "EU taxonomy"

ABB ha pubblicato il suo Rapporto sulla Sostenibilità 2021, delineando i risultati dell'azienda sotto i quattro pilastri della sua ambiziosa strategia di sostenibilità 2030.

"La sostenibilità è centrale tra gli obiettivi aziendali di ABB e per la nostra capacità di generare valore per i nostri stakeholder in tutta la catena di creazione del valore", ha detto il CEO di ABB Björn Rosengren. "Sono molto contento che nel 2021 siamo partiti in modo eccellente nel perseguimento dei nostri ambiziosi obiettivi che ci siamo posti nella nostra strategia di sostenibilità 2030."

ABB è diventata una delle prime aziende del suo settore a divulgare l'idoneità delle sue offerte nel nuovo sistema di classificazione dell'Unione Europea per le attività economiche sostenibili, noto come " EU taxonomy". L'obiettivo dell’EU taxonomy è quello di creare una chiara definizione di ciò che è "sostenibile" al fine di guidare gli investimenti in attività economiche che contribuiscono agli obiettivi climatici ed energetici dell'UE e che supportano il Green Deal Europeo.

Favoriamo una società a basse emissioni

Nel primo anno dal lancio della strategia di sostenibilità 2030 di ABB, i prodotti, i servizi e le soluzioni dell'azienda hanno già permesso ai suoi clienti di ridurre le loro emissioni di CO₂ di 11,5 megatoni. ABB mira a sostenere i suoi clienti a ridurre le loro emissioni annuali di CO₂ di oltre 100 megatoni entro il 2030, il che equivale alle emissioni annuali di 30 milioni di auto. La metodologia di valutazione di ABB è stata verificata da una terza parte.

"Crediamo che la tecnologia detenga la chiave per un futuro sostenibile e per affrontare il cambiamento climatico", ha detto Theodor Swedjemark, Chief Communications and Sustainability Officer. "Mentre siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di carbon neutrality nelle nostre operazioni entro il 2030, l'impatto maggiore sarà fatto attraverso le tecnologie leader che ABB fornisce ai suoi clienti".

Tra le tecnologie di ABB con il più grande potenziale di efficienza energetica ci sono i motori e gli azionamenti ad alta efficienza. Presenti in una vasta gamma di applicazioni nell'industria e negli edifici, i motori elettrici rappresentano il 45% del consumo mondiale di elettricità, il che significa che anche piccoli miglioramenti dell'efficienza offrono il potenziale per enormi risparmi energetici. Il produttore svizzero di imballaggi in carta Model Group, per esempio, ha ridotto il suo consumo di energia di quasi 900.000 kWh all'anno - equivalente al consumo di energia di circa 200 case monofamiliari - implementando nuovi motori e azionamenti di ABB.

L'anno scorso, ABB ha fatto grandi progressi verso il raggiungimento della carbon neutrality nelle sue operazioni entro il 2030, riducendo le sue emissioni di CO₂ del 39% rispetto all'anno 2019.

ABB si è impegnata ad elettrificare la sua intera flotta di oltre 10.000 veicoli e ad approvvigionarsi al 100% di elettricità rinnovabile entro il 2030. Nel 2021, il 44 per cento degli ordini globali di veicoli nuovi di ABB erano già per veicoli elettrici o ibridi plug-in. La quota di elettricità verde certificata e autogenerata dal sole è aumentata al 51%, rispetto al 31% dell'anno precedente. Più di 100 progetti di efficienza energetica sono stati implementati in tutta ABB, risparmiando 17,5 GWh di energia.

Dopo Pechino (Cina), Porvoo (Finlandia) ed Ede (Paesi Bassi), altri tre siti ABB Mission to Zero™ sono stati messi in funzione nel 2021, tutti con soluzioni di gestione digitale e intelligente dell'energia di ABB, sottolineando l'impegno del Gruppo a dare l'esempio quando si tratta di ridurre le emissioni.

Preserviamo le risorse

Nel dicembre 2021, ABB ha anche annunciato un nuovo approccio aziendale alla circolarità. Entro il 2030, almeno l'80% dei prodotti e delle soluzioni di ABB saranno coperti da questo approccio e valutati rispetto a un chiaro set di indicatori chiave di performance, corrispondenti a ogni fase del ciclo di vita del prodotto. Al fine di rendere più circolari i processi di progettazione e di approvvigionamento dei prodotti, ABB ha continuato, per esempio, a implementare una serie di progetti volti a identificare input di risorse completamente rinnovabili, riciclabili o biodegradabili per i nostri prodotti fabbricati.

Nelle sue operazioni, ABB non invierà rifiuti in discarica, ovunque ciò sia compatibile con le condizioni e le leggi locali. Oggi, il 40 per cento dei circa 440 siti ABB nel mondo già non invia rifiuti in discarica. Uno di questi è la fabbrica di interruttori di bassa tensione di ABB Smart Power a Frosinone, Italia - un sito riconosciuto come un impianto faro dal governo italiano - che ha raggiunto il suo obiettivo di smaltire zero rifiuti di produzione in discarica nel 2020 - anticipando l'obiettivo del European Union’s Circular Economy Package di non mandare in discarica più del 10% entro il 2035.

Promuoviamo il progresso sociale

Il 2021 è stato anche un anno in cui ABB ha fatto grandi progressi nella creazione di un ambiente di lavoro ancora più diversificato e inclusivo. La percentuale di donne in posizioni di senior management è aumentata al 16,3%, rispetto al 13,5% dell'anno precedente. In linea con la sua Diversity and Inclusion Strategy 2030, ABB mira ad aumentare questa percentuale al 25%. ABB ha introdotto un nuovo programma mondiale di congedo parentale neutrale rispetto al genere, garantendo a tutti i dipendenti ABB nel mondo 12 settimane di congedo retribuito per i caregiver primari e quattro settimane per i secondi caregiver. Il Gruppo ha anche contribuito al progresso sociale attraverso più di 400 iniziative di community-building, focalizzate su educazione, diversità e inclusione e cura della comunità.

Per la prima volta in dieci anni, ABB non ha registrato incidenti mortali legati al lavoro nel 2021. Inoltre, il tempo perso per infortuni è stato ridotto del 44%, sottolineando gli sforzi dell'azienda per far progredire continuamente le sue pratiche di sicurezza a livello mondiale, parte integrante delle sue ambizioni di sostenibilità.

Guidiamo l'integrità e la trasparenza

ABB rafforza continuamente i suoi programmi di governance e integrità. Operare con integrità e trasparenza include l'approvvigionamento responsabile dei materiali. Per rafforzare ulteriormente la sostenibilità nella sua supply chain, ABB ha introdotto il nuovo "Sustainable Supply Base Management", che copre tutti gli aspetti della performance ambientale, sociale e di governance (ESG). L'obiettivo di ABB è quello di coprire l'80% della sua spesa di fornitura nei paesi focus sulla base del nuovo sistema entro il 2030.

ABB sta anche collegando gli obiettivi ESG ai premi di incentivazione del senior management per raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità del 2030. La "condizione limite" ESG per il 2021 è stata la definizione di piani strategici e di attuazione che delineano le azioni chiave e le attività necessarie per ridurre o compensare le emissioni GHG scope 1 e 2 per raggiungere la carbon neutrality nelle operazioni di ABB entro il 2030 (rispetto a una baseline del 2019). Alla fine dell'anno, il Consiglio di Amministrazione ha stabilito che i termini di questa condizione sono stati pienamente soddisfatti.

Il Rapporto di Sostenibilità completo e ulteriori dettagli sulla strategia di sostenibilità 2030 sono disponibili qui.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è una società tecnologica leader a livello globale che infonde energia alla trasformazione della società e dell'industria per realizzare un futuro più produttivo e sostenibile. Coniugando il software con il suo portfolio nei campi dell’elettrificazione, della robotica, dell’automazione e del motion, ABB amplia i confini della tecnologia per portare le prestazioni a nuovi livelli. Con una storia di eccellenza iniziata oltre 130 anni fa, il successo di ABB è guidato da 105.000 dipendenti di talento in oltre 100 paesi.

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp