Le soluzioni intelligenti di ABB garantiscono la continuità di esercizio del nuovo ospedale a Epinal nel nord-est della Francia

Le soluzioni intelligenti di ABB garantiscono la continuità di esercizio del nuovo ospedale a Epinal nel nord-est della Francia

ABB ha fornito soluzioni affidabili per garantire la continuità di servizio di un nuovo ospedale in fase di ultimazione a Epinal, in Francia. L’apertura del nuovo ospedale, un edificio di 6 piani lungo 240 metri situato di fronte all'ospedale Émile Durkheim, è prevista per gennaio 2021

La progettazione della rete elettrica per il nuovo ospedale ha comportato numerose sfide e la massima priorità era chiaramente quella di poter contare su un’ininterrotta continuità di esercizio.

"Per questo progetto, cercavamo la sicurezza totale, con un sistema che fornisse automaticamente un backup di emergenza in caso di guasto della rete principale" ha detto Michel Gardeux, il direttore tecnico dell'ospedale Émile Durkheim. "Il nuovo ospedale doveva anche essere il più indipendente possibile, con diversi generatori da 2200 kVA, ognuno dei quali in grado di alimentare da solo tutti gli impianti dell'ospedale".

Già nella prima fase di progetto per soddisfare i severi requisiti del cliente ABB ha proposto i quadri di media tensione UniSec con la soluzione LC1000. La soluzione per reti di distribuzione ABB Ability™ Loop Control, LC1000 UniSec, è stata progettata specificamente per applicazioni critiche, dove i blackout causerebbero gravi problemi e costi considerevoli, come ad esempio negli ospedali, dove la salute e la sicurezza dei pazienti potrebbero essere messe a repentaglio dalla mancanza di alimentazione

In caso di guasto nella rete di distribuzione, questa soluzione ripristina l'alimentazione quasi istantaneamente. Quando si utilizzano interruttori di manovra-sezionatori motorizzati nei quadri di media tensione delle reti ad anello, la soluzione rileva e isola un guasto in meno di un secondo. Questo si riduce ulteriormente a meno di 0,5 secondi se il quadro è dotato di interruttori e di sensori combinati di corrente e tensione, così come fatto nel quadro UniSec dell'ospedale di Epinal.

La soluzione LC1000 UniSec utilizza l’avanzata tecnologia di protezione e controllo di ABB nei relè Relion®, integrati nel quadro elettrico. Questi dispositivi intelligenti utilizzano la comunicazione GOOSE (Generic Object Oriented Substation Event) secondo IEC 61850 per rilevare ed inviare istantaneamente messaggi per eliminare i guasti nella rete.

UniSec è un quadro isolato in aria per la distribuzione secondaria. Con questo tipo di quadro, l'uso dello spazio è ottimizzato in quanto sono disponibili pannelli equipaggiati di interruttore di soli 500 mm di larghezza, rispetto ai tradizionali 750 mm, che offrono le stesse prestazioni. I quadri modulari possono anche essere facilmente espandibili per soddisfare le future esigenze di ampliamento.

"Queste soluzioni si evolveranno in parallelo con l'ospedale. Il sistema che è stato messo in opera ci lascia una notevole riserva di risorse che ci permette di attuare eventuali ampliamenti del nuovo edificio senza grandi modifiche" ha concluso Michel Gardeux.

La soluzione LC1000 UniSec soddisfa i più severi requisiti di affidabilità e di recupero post-guasto, con la sua capacità di riconfigurare la rete molto rapidamente dopo il verificarsi di un guasto, con conseguente miglioramento dell'affidabilità del sistema di alimentazione" ha dichiarato Marco Tellarini, Managing Director della product group Distribution Solutions. "Le nostre soluzioni flessibili e intelligenti garantiscono un'alimentazione elettrica continua per supportare i nostri clienti nelle loro applicazioni critiche e consentono un facile adattamento e una scalabilità in base alle crescenti esigenze"

Links

Contattaci

Downloads

Condividi questo articolo

Facebook LinkedIn Twitter WhatsApp